Monte Taf da Weissmatten - Itinerario Sci e Snowboard alpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

01 Apertura Itinerario Monte Taf
01 Apertura Itinerario Monte Taf

INIZIO ESCURSIONE: Weissmatten – Gressoney-Saint-Jean (quota 1375m)
ACCESSO: Per arrivare a Weissmatten, impianto sciistico di Gressoney-Saint-Jean, prendere l’autostrada Torino-Aosta e uscire a Pont Saint Martin, quindi seguire le indicazioni per Gressoney – Monte Rosa. Prima di arrivare al paese di Gressoney-Saint-Jean, sulla sinistra si vede il piazzale degli impianti del Weissmatten. Parcheggiare ed iniziare l’escursione.
DISLIVELLO: 1150 m circa
DIFFICOLTA: BSA (Buoni sciatori e snowboarder alpinisti)
TEMPO 2h-2h30m per la salita
PERIODO CONSIGLIATO da febbraio ad aprile
ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo
CARTOGRAFIA: 1:50000 MONTE ROSA
INDIRIZZI UTILI:
Soccorso alpino 118
Società Guide di Gressoney: 0125366280
ATP Monte Rosa Walser: 0125366143
atpwalser@libero.it
www.aiatmonterosawalser.it

DESCRIZIONE ITINERARIO

La salita al Monte Taf (quota 2523m), partendo dagli impianti del Weissmatten di Gressoney-Saint-Jean, pur essendo in prossimità di impianti sciistici, offre nella seconda parte isolamento e discreto ingaggio. Gli impianti del Weissmatten sono uno spicchio di Canada nel Monte Rosa, essendo completamente in mezzo a boschi di conifere e idele per il fuoripista con tanta neve. Se si fa l’escursione a impianti chiusi, non ci sono problemi per la risalita delle piste, altrimenti è meglio salire per la blu, in pratica la strada che d’estate porta fino all’arrivo della seggiovia. All’ultima curva, dove inizia un lungo tratto rettilineo che porta verso l’arrivo della seggiovia o al cannone da neve sucessivo, identificare una linea di salita tra le piante e con alcune ripide inversioni risalire il pendio. Quando il bosco si dirada, lasciare a destra il monte Weissmatten e avanzare nel pianoro, identificando sullo sfondo l’ampio canalone che porta al Monte Taf. Nee finale piegare a destra fino ad arrivare nel punto più alto, dove oltre al panorama sul Monte Rosa, ci si trova di fronte all’imponente parete del Mont Nery.

In discesa seguire al contrario l’itinerario di salita e in base alla condizione della neve si possono effettuare anche variazioni per un breve canalino sulla propria sinistra.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti