Mont Roux da Trovinasse - Itinerario Sci e Snowboard Alpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura itinerario Mont Roux da Trovinasse
Apertura itinerario Mont Roux da Trovinasse

INIZIO ESCURSIONE: Trovinasse, frazione di Settimo Vittone (quota 1374 metri)
ACCESSO: Per arrivare a Trovinasse, prendere l’autostrada A5 Torino-Aosta, uscire a Quincinetto, prendere la statale svoltando a destra in direzione Ivrea. A Settimo Vittone, al semaforo svoltare a sinistra e iniziare la salita. Ad un bivio svoltare a sinistra seguendo l’indicazione per Trovinasse. Salire fino al campeggio estivo, qui di solito s’incontra la neve, parcheggiare ed iniziare la salita scialpinistica.
DISLIVELLO: 950 metri circa
DIFFICOLTA: BSA (Buoni sciatori e snowboarder alpinisti), canale finale 4.2
TEMPO: 2h per la salita
PERIODO CONSIGLIATO da Dicembre a Marzo
ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo, ramponi e piccozza per il canale finale
CARTOGRAFIA: IGC 1:50000 Ivrea-Biella e Bassa Valle d’Aosta

DESCRIZIONE ITINERARIO

Quest’itinerario propone la salita e la discesa dal Mont Roux (quota 2318m), partendo da Trovinasse. Partendo dal campeggio estivo di Trovinasse, iniziare la salita verso il vallone del Maletto, passando per prati innevati, con un po’ di inversioni nel bosco, per poi prendere la strada poderale innevata che conduce alle baite abitate d’estate e successivamente al Col Giassit, punto di confine con il vallone di Lillianes, in Valle d’Aosta. Lasciando il Col Giassit a sinistra, continuare a salire nel vallone verso l’evidente piramide del Mont Roux. Arrivati alla base del canale obliquo, calzare i ramponi (ed eventualmente la piccozza) per risalirlo. A meta il canale si biforca, la salita di destra è più agevole. Arrivati ad una notevole cornice nevosa, salirla con attenzione e da qui arrivare in vetta.

In discesa fare attenzione al primo tratto molto ripido di ingresso al canale, soprattutto con neve dura, vietato cadere visto il salto di roccia sulla direttrice di massima pendenza. Piegare a destra ed entrare nella seconda parte del canale, non più esposta ma comunque ripida. Ridiscesi dal Monte Roux, ci sono 2 possibilità di rientrare: o seguendo a ritroso l’itinerario di salita, oppure piegando a sinistra, per poi risalire il colletto dei Test, che separa il vallone di Trovinasse da quello del (o di Chiussuna), per poi scendere nel vallone di Trovinasse, verso la Garitta (la casa dotata di teleferica) e da qui, anche con un piccolo guado nel bosco, arrivare alla chiesetta di Trovinasse e quindi ritornare verso il campeggio estivo dove si è parcheggiato.

In allegato le foto dell'itinerario Mont Roux da Trovinasse

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti