Mondiali snowboard gigante parallelo: 7° Edwin Coratti, vincono il russo Loginov e la tedesca Joerg

Di GIANCARLO COSTA ,

Campionato Mondiale Gigante Parallelo
Campionato Mondiale Gigante Parallelo

Non arrivano medaglie per l'Italia nel gigante parallelo disputato ai Mondiali di snowboard. Edwin Coratti è il migliore degli azzurri e si ferma ai quarti di finale contro il giovane russo Dmitry Loginov: il 27enne delle Fiamme Oro prova ad attaccare subito per sorprendere il rivale, ma va fuori linea e cade consegnando così il passaggio del turno all'avversario. Prima Coratti aveva eliminato l'austriaco Alexander Payer, che dopo una lotta emozionante si era arreso per 14 centesimi: in virtù del tempo nelle qualificazioni, l'azzurro centra il settimo posto, miglior risultato in carriera nella competizione iridata dove non era mai arrivato così lontano.

Fuori agli ottavi, invece, Aaron March, che è stato battuto dallo sloveno Zan Kosir per 27 centesimi: il 14° posto è il suo piazzamento finale. Il veterano del gruppo Roland FIschnaller era rimasto fuori nelle qualificazioni, classificandosi 18esimo e mancando l'accesso alla seconda fase per appena 15 centesimi. Diciannovesimo Daniele Bagozza. Dopo una gara che ha visto eliminazioni eccellenti nella prova cronometrata oltre a quella di Fischnaller, a partire dal campione olimpico Nevin Galmarini, la medaglia d'oro è andata proprio al russo Dmitry Loginov, che solo due giorni fa ha compiuto 19 anni: per lui un regalo meraviglioso e inaspettato, considerando che in Coppa del mondo non era mai salito sul podio in gigante ottenendo al massimo un sesto posto: in finale ha avuto la meglio sullo sloveno Tim Mastnak. Bronzo al tedesco Stefan Baumeister.

Nella gara femminile finisce agli ottavi l'avventura mondiale di Nadya Ochner. L'azzurra, che nelle qualificazioni aveva ottenuto il 14° tempo, si è arresa alla fortissima russa Natalia Soboleva arrivando al traguardo con 45 centesimi di distacco. Chiude la gara in quindicesima posizione, che per lei rappresenta comunque il miglior risultato in carriera ai Mondiali in gigante, visto che nelle occasioni precedenti non aveva mai superato la prova cronometrata. A trionfare è stata Selina Joerg, l'argento olimpico di PyeongChang arrivata in gran forma all'appuntamento più importante della stagione: a Rogla, due settimane fa, ha ottenuto il primo trionfo in carriera in Coppa del mondo in gigante, qui si ripete conquistando a 31 anni la prima medaglia mondiale, tra l'altro del colore più pregiato. Argento a Natalia Soboleva, bronzo alla svizzera Ladina Jenny.

Gil azzurri proveranno di nuovo la caccia alle medaglie nello slalom parallelo in programma martedì 5 febbraio, con qualificazioni alle 17 e fase finale a partire dalle 21 (diretta streaming su Raisport Web).

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti