Mondiali Fiemme 2013: Team Sprint vincente per Russia uomini e Stati Uniti donne, Italia quinta

Di GIANCARLO COSTA ,

L'affollata zona cambio della Team Sprint maschile (foto Newspower)
L'affollata zona cambio della Team Sprint maschile (foto Newspower)

Gli Stati Uniti conquistano una medaglia d’oro storica nella Team Sprint femminile in tecnica libera. Kiikkan Randall e Jessica Diggins tengono dietro le nazionali svedesi e finlandesi e la Val di Fiemme si tinge di stelle e di strisce, dopo una gara in bilico fino al sesto giro, quando all’attacco veemente della Randall nulla hanno potuto le avversarie. Nella prova uomini, il primo colpo di scena è arrivato in qualifica con l’esclusione della Norvegia di Petter Northug e Paal Golberg. Un avversario di peso in meno quindi in finale per le 10 nazionali in pista. La gara è rimasta ‘frizzata’ per le prime cinque tornate, finché Russia e Kazakhstan hanno iniziato ad alzare il ritmo. Gli svedesi Hellner e Joensson hanno risposto per le rime, così come i campioni del mondo 2011 del Canada. Al sesto giro, però, Kriukov ha preso in mano la situazione e lo sprint conclusivo con Joensson è andato a favore del russo, per la sua seconda medaglia d’oro a questi Campionati del Mondo della Val di Fiemme. Il bronzo è andato a Poltoranin e al suo Kazakhstan, che al fotofinish ha bruciato Harvey (CAN).

L’Italia oggi ha conquistato due buoni quinti posti con le coppie Piller-Debertolis e Hofer-Pellegrino.

Dopo le due prove sprint, oggi allo Stadio del Fondo sono scese in pista le squadre di Combinata Nordica per la prova a squadre. Il salto del mattino, condizionato anche un po’ dalle bizze del tempo, si era risolto a favore del Giappone, davanti a Francia, Norvegia e ai campioni 2011 dell’Austria. Austria che nella gara di fondo è stata in testa per cinque degli otto giri complessivi, finché Norvegia, Francia e Stati Uniti hanno iniziato la bagarre per il podio. Lo sprint finale tra Moan (NOR) e Lamy-Chappuis (FRA) si è risolto in fondo a favore del francese, mentre in terza posizione hanno chiuso gli americani. Per l’Italia è arrivato il settimo posto del quartetto Runggaldier, Michielli, Bauer, Pittin.

Info: www.fiemme2013.com

Team sprint Donne

1 UNITED STATES OF AMERICA 20:24.44 0.00 (DIGGINS Jessica - RANDALL Kikkan); 2 SWEDEN +7.80 (KALLA Charlotte - INGEMARSDOTTER Ida); 3 FINLAND +10.95 (SARASOJA LILJA Riikka -LAHTEENMAKI Krista); 4 NORWAY +20.81 (OESTBERG Ingvild Flugstad - FALLA Maiken Caspersen); 5 ITALY +21.46 (PILLER Marina - DEBERTOLIS Ilaria); 6 SLOVENIA +25.17 (VISNAR Katja - FABJAN Vesna); 7 RUSSIA +34.04 (KOROSTELEVA Natalia - MATVEEVA Natalia); 8 GERMANY +34.11 (KOLB Hanna - HERRMANN Denise); 9 POLAND +46.05 (JASKOWIEC Sylwia - SZYMANCZAK Agnieszka); 10  FRANCE +46.57 (AYMONIER Celia - HUGUE Coraline)

Team Sprint Uomini

1 RUSSIA 21:30.98 (PETUKHOV Alexey - KRIUKOV Nikita); 2 SWEDEN +0.46 (HELLNER Marcus - JOENSSON Emil); 3 KAZAKHSTAN +0.73 (CHEBOTKO Nikolay - POLTORANIN Alexey); 4 CANADA +0.76 (KERSHAW Devon - HARVEY Alex); 5 ITALY +3.52 (HOFER David - PELLEGRINO Federico); 6 FRANCE +5.33 (GAILLARD Jean Marc - MANIFICAT Maurice); 7 AUSTRIA +8.38 (WURM Harald - TRITSCHER Bernhard); 8 CZECH REPUBLIC +8.44 (KOZISEK Dusan - RAZYM Ales); 9 GERMANY +9.74 (TSCHARNKE Tim - TEICHMANN Axel); 10 BELARUS +11.57 (DOLIDOVICH Sergei - SEMENOV Michail)

Nordic Combined Team

1 FRANCE 57:34.0 (BRAUD Francois - LAHEURTE Maxime - LACROIX Sebastien - LAMY CHAPPUIS Jason); 2 NORWAY +0.4 (GRAABAK Joergen - KLEMETSEN Haavard - KROG Magnus - MOAN Magnus H.); 3 UNITED STATES +4.2 (FLETCHER Taylor - FLETCHER Bryan - LODWICK Todd - DEMONG Bill); 4  JAPAN +5.7 (WATABE Yoshito - KATO Taihei - WATABE Akito - MINATO Yusuke); 5  AUSTRIA +7.6 (DENIFL Wilhelm - GRUBER Bernhard - KLAPFER Lukas - STECHER Mario); 6 GERMANY +1:07.6 (KIRCHEISEN Bjoern - EDELMANN Tino - FRENZEL Eric - RIESSLE Fabian); 7 ITALY +1:10.5 (RUNGGALDIER Lukas - MICHIELLI Giuseppe - BAUER Armin - PITTIN Alessandro); 8  FINLAND +3:36.8 (HEROLA Ilkka - LEINONEN Mikke - RYYNAENEN Janne - VAEHAESOEYRINKI Eetu); 9 SLOVENIA +4:59.0 (JELENKO Marjan - ORANIC Mitja - PLAZNIK Matic - BERLOT Gasper); 10 CZECH REPUBLIC +5:06.7 (DVORAK Miroslav - SLAVIK Tomas - PORTYK Tomas -CHURAVY Pavel)

Fonte ufficio stampa Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti