Mirko Felicetti vince il PGS di Blue Mountain, Fischnaller quarto

Di GIANCARLO COSTA ,

L'Italia dello snowboard festeggia a Blue Mountain (foto fisi)
L'Italia dello snowboard festeggia a Blue Mountain (foto fisi)

Giornata trionfale per l'Italia nel PGS di Blue Mountain, in Canada. Mirko Felicetti, ventottenne trentino tesserato per il Circolo Canottieri Aniene, dopo sei podi in Coppa del mondo senza mai salire sul gradino più alto, ha rotto finalmente il ghiaccio vincendo addirittura a pari merito la big final disputato contro l'austriaco Benjamin Karl, fatto mai accaduto nella storia della disciplina. Per l'Italia è il podio numero 25 della stagione, l'undicesimo trionfo considerando tutte le discipline dello snowboard, che confermano il ruolo di primo piano delle formazioni dirette da Cesare Pisoni.

L'altra grande notizia arriva da Roland Fischnaller, sempre più vicino all'impresa di conquistare la classifica generale di parallelo (slalom+gigante). “Capitan Fisch”, già certo del trofeo di specialità, si è classificato al quarto posto dopo avere ceduto nella small final al russo Andrey Sobolev, ma allunga a quota 6410 punti contro i 3420 di Andreas Prommegger a tre gare dalla conclusione, e sin da domenica 1 marzo può festeggiare il trofeo: sono infatti appena 10 i punti che gli mancano per mettersi al sicuro da sorprese e vincere la sfera di cristallo del Parallelo. La classifica di giornata vede Edwin Coratti quindicesimo e Daniele Bagozza sedicesimo, entrambi eiminati negli ottavi di finale, seguono Aaron March 23° e Maurizio Bormolini 29°.

In campo femminile il successo è andato alla tedesca Ramona Hofmeister sulla connazionale Selina Joerg e l'austriaca Daniela Ulbing, ventinovesima l’azzurra Nadya Ochner.

Le parole di Mirko Felicetti al termine del PGS canadese di Blue Mountain che lo ha visto trionfare per la prima volta in carriera. "Sono molto felice per me, i miei compagni e tutto il team. Credo di avere disputato una buona prova, forse potevo fare qualcosa di meglio nelle qualificazioni, ma poi la fase a eliminazione diretta è andata decisamente meglio. Volevo cambiare tavola, alla fine non ho modificato il set up ed è andata bene. Cerchiamo di andare avanti e ripeterci anche nella gara di domenica". Grande soddisfazione anche per Rudy Galli, allenatore responsabile del parallelo in Coppa del mondo. "Questo è un gruppo che ha una gran fame di vittorie - spiega il tecnico livignasco -. Il livello dei nostri si alza sempre più, ma abbiamo ancora buoni margini di miglioramento ed è questo il nostro segreto, unito al fatto di avere un traino come Fischnaller ed un gruppo di ragazzi alle sue spalle che ha tanta voglia di salire sul gradino più alto del podio".

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti