A Milano venerdi 11 novembre la premiazione della Grande Course 2015/2016

Di GIANCARLO COSTA ,

Michele Boscacci con Matteo Eydallin al Tour du Rutor 2016 (foto organizzazione)
Michele Boscacci con Matteo Eydallin al Tour du Rutor 2016 (foto organizzazione)

La premiazione del circuito La "Grande Course 2015-2016”, è in programma venerdì 11 novembre alle ore 11.00 a Milano (Sala assemblee - Ubi banca
Via F.lli Gabba 1).

Gli atleti più forti, le gare più belle, il popolo dello skialp e una nuova avventura a fil di cielo già pronta a partire.
Aspettando la neve, quella vera, il circuito de La Grande Course è pronto a ripartire con un inverno di grandi classiche. Prima di alzare il sipario su una nuova avvincente stagione nella quale spiccano tappe di sicuro appeal quali Pierra Menta, Adamello Ski Raid e Trofeo Mezzalama, il comitato organizzatore del “circuit più bello e prestigioso dell’arco alpino” ha voluto riconoscere il giusto plauso ai migliori interpreti 2015/2016. Risultati alla mano, a primeggiare nel ranking maschile è il valtellinese del Cs Esercito Michele Boscacci. Lo accompagnano sul podio i transalpini William Bon Mardion – Xavier Gachet secondi ex aequo. Regine della classifica in rosa le francesi Laetitia Roux – Axelle Mollaret che, avendo sempre corso fianco a fianco, condividono il gradino più alto del podio. Terza troviamo la spagnola Mireia Mirò.

Spazio anche ai giovani, presente e futuro di uno sport in costante crescita. Oltre a dedicare loro dei tracciati ad hoc, che in piccolo ricalcano quegli itinerari di vero scialpinismo proposti agli atleti delle categorie assolute, il comitato organizzatore de LGC ha invitato nella suggestiva location meneghina anche le più promettenti leve dello skialp europeo. In categoria cadetti primo posto strameritato per il valdostano Fabien Guichardaz sul gemello Sébastien. Medaglia di bronzo per Alberto Gontier. Tra le loro pari età ha invece vinto Justine Tonso su Marie Borriglione e
Charlotte Iratzoquy. In classifica junior, a calcare il gradino più alto è il veneto Enrico Loss, abile nel tenere dietro in classifica di circuito Pablo Oderiz e Titouan Huige. Al femminile conquistano la prima piazza Giorgia Felicetti e l’amica - compagna di gare Melanie Ploner. Terze pari merito Erola Bisquert Parés e Maria Ila.
Le date 2017: ecco quattro appuntamenti da non perdere...

Tutto pronto per una nuova avventura. Tutto pronto per un altro inverno di grandi classiche. Ad alzare il sipario sulla prossima stagione sarà niente meno che il “Tour de France” dello scialpinismo: la 4 giorni di Pierra Menta si correrà dall’8 all’11 marzo. Nel mese di aprile sarà poi la volta di Adamello Skiraid il 2, per poi chiudere alla grandissima il 22 aprile con il
Trofeo Mezzalama.

Fonte u.s. Grande Course

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti