Michele Boscacci e Katia Tomatis Campioni Italiani di Vertical in Valdidentro | Snow Passion

Michele Boscacci e Katia Tomatis Campioni Italiani di Vertical in Valdidentro

Di GIANCARLO COSTA ,

Katia Tomatis Campionessa Italiana Vertical (foto archivio Tomatis)
Katia Tomatis Campionessa Italiana Vertical (foto archivio Tomatis)

Michele Boscacci e Katia Tomatis tra i senior, Alba De Silvestro e Davide Magnini negli under 23, Giulia Murada e Andrea Prandi negli junior, Samantha Bertolina e Matteo Sostizzo nei cadetti sono i nuovi campioni italiani di vertical.

Questi gli ultimi verdetti della tre giorni tricolore andata in scena sulle nevi della ski area Cima Piazzi Happy Mountain a Valdidentro. Messe in archivio sprint e relay, a chiudere questo primo week end tricolore della stagione 2017/2018 è stata la vertical race andata in scena sulle pendenze della pista Doss Alt. Differenti dislivelli, a seconda della categoria, hanno portato gli atleti dai 1350 mslm di Isolaccia ai 2000 m del Rifugio Conca Bianca. Dietro le quinte gli uomini di Sci Club Alta Valtellina & Sci Club Sondalo si sono adoperati per chiudere in bellezza una tre giorni a dir poco intensa.

Nessuna pretattica, testa bassa e via con la consapevolezza che bisogna fare fatica sino all’arrivo provando a scaricare sulla neve tutti i cavalli a disposizione. Proprio così ha fatto il campione di Albosaggia in forze al Cs Esercito Michele Boscacci. Determinato a confermare il titolo di specialità già vinto lo scorso anno, si è messo davanti a dettare i tempi ai giovani Davide Magnini, Federico Nicolini e Nadir Maguet. Gestendo il vantaggio acquisito per tre quarti di gara, sul finale, ha nuovamente rilanciato quando i trentini Magnini – Nicolini provavano a rifarsi sotto. Classifica alla mano Boscacci ha vinto in 26’29” davanti a Davide Magnini 26’43”, Federico Nicolini 26’53”. Bene anche Nadir Maguet 4° e Robert Antonioli 5°. Un posto nella top ten l’hanno staccato pure William Boffelli, Manfred Reichegger, Pietro Lanfranchi, Alex Oberbacher e Daniel Antonioli.

Al femminile la piemontese Katia Tomatis non abdica, andando a vincere in 27’22” davanti alla veneta Alba De Silvestro 27’32” e alla camuna Bianca Balzarini 28’32”. Nelle cinque anche Dimitra Theocharis e Ilaria Veronese.

Bella conferma negli junior per il locale Andrea Prandi (23’40”) e la new entry del Cs Esercito Giulia Murada (22’44”). Alle spalle d Prandi il compagno di club nelle file dello Sci Club Alta Valtellina Stefano Confortola -24’01”- e il valdostano Fabien Guichardaz -24’25”-. Sul podio con Murada anche Giorgia Felicetti -23’17”- e Valeria Pasquazzo 24’41”. Tra i cadetti il veneto Matteo Sostizzo ha tagliato il traguardo in 19’10” mettendo dietro il bergamasco Luca Tomasoni 19’59” e il sondriese di Albosaggia Luca Vanotti 20’28”. Al femminile, come da pronostico, la talentuosa furvese Samantha Bertolina ha vinto in 16’56” su Anna Folini 18’26” e Camilla Ricetti 18’46”.

Fonte press office Valdidentro

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti