Michela Moioli in trionfo a Veysonnaz con la Coppa del Mondo di snowboardcross

Di GIANCARLO COSTA ,

Michela Moioli vince lo SBX di Veysonnaz e la Coppa del Mondo (foto fisi)
Michela Moioli vince lo SBX di Veysonnaz e la Coppa del Mondo (foto fisi)

Continua la stagione da sogno di Michela Moioli. La ventitrenne campionessa olimpica di PyeongChang, dopo aver conquistato lo scorso weekend la Coppa del mondo di snowboardcross, ha festeggiato la fresca conquista della sfera di cristallo imponendosi anche nella tappa conclusiva di Veysonnaz. Si tratta del suo decimo successo in carriera nella massima rassegna e del nono podio stagionale in undici gare. Solo in due occasioni non si è classificata nelle prime tre posizioni, si tratta della tappa di apertura a Cerro Catedral in Argentina dove chiuse quarta e a La Molina, nella prima gara da campionessa olimpionica, chiusa al quattordicesimo posto. Nella gara odierna la bergamasca di Alzano Lombardo ha vinto la big final dopo una partenza non perfetta, ma già al secondo intertempo era alla guida del gruppo, per poi tagliare il traguardo davanti a tre francesi: Chloe Trespeuch, Manon Petit Lenoir e Nelly Moenne Loccoz. Seconda nelle small final e ottava in classifica Sofia Belingheri che ha preceduto di due posizioni Raffaella Brutto, mentre Francesca Gallina 25a è stata eliminata agli ottavi di finale nella batteria della connazionale Belingheri.

La prova maschile doppietta statunitense con Nate Holland a precedere il connazionale Mick Dierdorff e lo spagnolo Lucas Eguibar, tredicesima piazza per Emanuel Perathoner, fuori anzitempo Lorenzo Sommariva 18°, Omar Visintin 19°, Michele Godino 39° e Matteo Menconi 48°. La Coppa del Mondo maschile va al francese Pierre Vaultier con 7460 punti davanti ad Alessandro Haemmerle e Alex Pullin, quinto posto per Visintin e ottavo per Perathoner.

Le dichiarazioni di Michela Moioli:
“Ci tenevo a finire con una vittoria per chiudere un cerchio difficilmente ripetibile. Ci sono riuscita nel migliore dei modi, restando sempre in controllo della situazione. Adesso è giusto festeggiare, consapevole che il prossimo anno tutte le avversarie si alleneranno ancor più duramente per battermi, per cui dovrò mantenere la stessa umiltà per rimanere al vertice.”

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti