Michela Moioli ha vinto la Coppa del Mondo di Snowboardcross

Di GIANCARLO COSTA ,

La vincitrice della Coppa del mondo SBX Michela Moioli e il DT Cesare Pisoni (foto fisi)
La vincitrice della Coppa del mondo SBX Michela Moioli e il DT Cesare Pisoni (foto fisi)

Entra nella storia dello snowboard Michela Moioli, la giovane bergamasca portacolori del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur punta di diamante della Nazionale Italiana di snowboardcross allenata dai fratelli Pozzolini e diretta da Cesare Pisoni. E' la prima volta che un'italiana vince la Coppa del Mondo di snowboardcross, dopo i podi di Carmen Ranigler nel 2000 2a e nel 2005 3a e i due terzi posti della stessa Moioli nel 2013 e nel 2015.

Giornata da emozioni forti quella nella pista spagnola di Baqueira Beret, con il finale trilling. Era in testa alla classifica di Coppa del Mondo e alle sue spalle c'era la ceca Eva Samkova. Poi in semifinale il patatrack, la Moioli eliminata e destinata alla “small final” che valeva per il 5° posto, mentre nella “Big final” c'era la sua rivale Samkova, che con una vittoria le avrebbe strappato la coppa di cristallo all'ultimo respiro della stagione. La Moioli fa il suo e vince la small final arrivando 5a e poi aspetta il risultato della Big final. La Samkova deve vincere ma sul traguardo è beffata dall'australiana Belle Brockhoff e la Coppa del Mondo di Snowboardcross prende la strada di Alzano Lombardo.

In gara anche Raffaella Brutto, 14a. Nella gara maschile vittoria per l'australiano Alex Pullin sul canadese Kevin Hill 2° e lo spagnolo Lucas Eguibar 3°, gli azzurri in gara erano Michele Godino 24°, Luca Matteotti 27°, Lorenzo Sommariva 28°, Omar Visintin 31°, Emanuel Perathoner 32° e Fabio Cordi 37°. La Coppa del Mondo è stata vinta da Pierre Vaultier con Omar Visintin 10° e migliore degli italiani.

Le dichiarazioni di Michela Moioli: "Quando sono stata eliminata in semifinale mi sono sentita come se mi fosse passata sopra un treno. Fortunatamente finale mi ha riconsegnato quel pizzico di fortuna che mi è mancata tante volte negli anni passati e ce l'ho fatta. Sono arrivata in Spagna con un buon vantaggio nei confronti della concorrenza, grazie alla grande stagione che ho disputato. Voglio ringraziare la Federazione, il Centro Sportivo Esercito e tutta la squadra per avermi assistito al meglio. Il titolo mi incentiva ulteriormente a far meglio in futuro, sono sempre stata fra le prime e la giornata odierna è la ciliegina sulla torta. Sognavo la consegna del trofeo da tante notti, sono stata ripagata per tutti i sacrifici sostenuti negli anni passati". Moioli si sofferma sull'eliminazione in semifinale che poteva costarle caro. "Non c'ero tantissimo di testa, sono partita male e ho continuato peggio, causa una spigolata che mi ha fatto perdere velocità. Devo consolidare molto l'aspetto psicologico, mi aspetta un gran lavoro in futuro per rafforzare questo aspetto. Ho le qualità per rimanere al vertice, credo di essermi impegnata tantissimo per migliorare fisicamente e tecnicamente, nonostante sia giovane il mio pensiero principale è allenarmi e fare questa disciplina. Più crescerò, più mi impegnerò". Nel parterre ha ricuvuto la telefonata di congratulazioni del Presidente del CONI Giovanni Malagò: "Mi ha fatto molto piacere, è bello essere seguiti da persone così importanti".

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti