Il Memorial Stedile inaugura la Coppa delle Dolomiti, in gara cadetti, junior ed espoirs

Di GIANCARLO COSTA ,

Nella foto Mirko Ferrari, primo junior lo scorso anno al Tonale (foto Modica)
Nella foto Mirko Ferrari, primo junior lo scorso anno al Tonale (foto Modica)

Lo sci alpino ha il suo opening a Soelden, lo sci alpinismo ha ormai come gara di apertura stagionale il Memorial Fabio Stedile, che tornerà domenica 25 novembre sul ghiacciaio Presena, al Passo del Tonale come atto d'apertura della 21ª Coppa delle Dolomiti.

La località nel week-end è stata letteralmente presa d'assalto da sci alpinisti provenienti da tutta Italia, grazie ai 3 metri di neve caduti nell'ultimo mese, ma anche da tanti giovani, che hanno deciso di testare le condizioni proprio in vista della gara di domenica prossima.

Il 19° Memorial Fabio Stedile, infatti, è l'unica gara in Italia dedicata esclusivamente alle categorie under, e in particolar modo cadetti e juniores, alle quali lo scorso anno sono state aggiunte dagli organizzatori gli espoir (under 23) e la promozionale per i più piccoli.

In cabina di regia l'Adamello Ski Team, lo stesso sodalizio che il 7 aprile avrà il compito di chiudere l'edizione numero 21 di Coppa delle Dolomiti con il quarto Adamello Ski Raid, valido anche come tappa del circuito internazionale La Grande Course. Il Memorial Stedile vedrà al via le rappresentative di tutti i Comitati Fisi d'Italia, ovvero le giovani promesse delle categorie cadetti e juniores e sarà pure un'occasione per i tecnici della nazionale italiana per capire già quali sono le condizioni sia degli azzurrini in vista del prossimo appuntamento di Coppa del Mondo, sia di possibili outsider.

Domenica gli organizzatori hanno tracciato il percorso di gara che si svilupperà su un anello di 2,2 km, con un dislivello compreso fra i 400 e i 600 metri come previsto dal nuovo regolamento, cercando altresì di non esagerare considerato che si tratta della prima gara stagionale. Ci sono ancora da definire la lunghezza di un paio di salite ma è lo sviluppo è pressoché definitivo e rispecchia grossomodo quello dello scorso anno, seppure molto più concentrato, fra Passo Paradiso e l'alveo del ghiacciaio Presena. A seconda delle categorie l'anello di gara verrà affrontato più volte.

La competizione avrà inizio alle 10 da Passo Paradiso e vedrà la partenza in massa di tutti gli atleti delle categorie cadetti, junior ed espoir, con le due categorie maggiori che percorreranno distanze più lunghe. Il primo team ad iscriversi è stato quello del Comitato Trentino che sarà presente con un folto gruppo, fa cui il vincitore junior dello scorso anno Mirko Ferrari, Federico Nicolini, Gian Luca Vanzetta e i cadetti Davide Magnini ed Omar Campestrini.

Rispettando lo spirito e lo stile del Memorial Stedile, anche quest'anno tutti i partecipanti riceveranno un pacco gara, identificato nel prestigioso zainetto La Sportiva modello Stratos Race. Ma non è tutto. Grazie alla sensibilità di alcuni negozi specializzati è previsto un montepremi in materiale tecnico messo a disposizione da Maurizio Sport di Condino per la categoria cadetti femminile, da Lodo Sport di Vermiglio per i cadetti maschile, da Lorenzetti Sport di Madonna di Campiglio per la junior femminile, da Magic Sport di Caderzone per la junior maschile, da Cat Sport di Campo Carlo Magno per la espoir femminile e da Sherpa 3 Patagonia di Trento per la espoir maschile.

Fonte ufficio stampa Coppa delle Dolomiti

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti