Matteo Eydallin e Damiano Lenzi vincono la prima tappa dell'Altitoy Ternua, prova de La Grande Course

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo di Eydallin e Lenzi, Jacquemoud è davanti, Kilian dietro (foto Ferrari)
L'arrivo di Eydallin e Lenzi, Jacquemoud è davanti, Kilian dietro (foto Ferrari)

Il Circuito di la Grande Course riparte dai Pirenei francesi sotto una fitta nevicata che ha costretto il comitato organizzatore a rivedere il tracciato originario. Le categorie assolute hanno quindi gareggiato su un percorso di circa 2000 metri di dislivello, con 5 salite e altrettante discese.

Tornano le gare a coppie e ritorna al successo la premiata ditta Matteo Eydallin e Damiano Lenzi, con quest'ultimo che sembra essere guarito dall'infortunio che ne ha condizionato tutta la stagione fin qui disputata. Per gli azzurri del Centro Sportivo esercito vittoria in 2h1036”, con un secondo di vantaggio sulla coppia franco-spagnola Mathéo Jacquemoud  - Kilian Jornet, con Jacquemoud che taglia il traguardo per primo, ma il so compagno Kilian arriva dietro ai due azzurri e il tempo si prende sul secondo della coppia. Sul gradino più basso del podio salgono gli altri azzurri Michele Boscacci e Robert Antonioli in 2h10'55". Quarti i francesi William Bon Mardion - Xavier  Gachet, quinti gli austriaci  Jakob Herrmann - Martin Weisskopf, sesti gli spagnoli Marc Pinsac -  Oriol Cardona, settimi i cugini di Cervinia François Cazzanelli - Stefano Stradelli, ottavi i trentini Filippo Beccari - Roberto De Simone e noni Nill Cardona - Joan Reyne.

Nella gara femminile vince il duo francese Laetitia Roux - Axelle Mollaret in 2h40’51” sulle spagnole Mireia Mirò - Marta Garcia Farres seconde in 2h44’28”, Terze le azzurre Katia Tomatis - Martina Valmassoi in 2h46’03”.

Con la seconda tappa di domani, si avrà il risultato finale della prima prova del circuito Grande Course, che sembra delineata in campo femminile, mentre è aperta a ogni soluzione in campo maschile.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti