Matese Skialp Race: la scialpinistica più a sud d'Italia inaugurata con i successi di Marco Daniele e Giovanna Galeota ex-aequo Francesca Ciaccia

Di IGOR ANTONELLI ,

Partenza Matese Skialp Race (foto fb Ciaccia)
Partenza Matese Skialp Race (foto fb Ciaccia)

Trovare al 41° grado di latitudine e sotto i 2000 metri canali dolomitici non poteva essere scenario migliore per gli atleti che hanno raggiunto il Molise e il comprensorio di Campitello Matese (CB) per un evento storico, la gara di scialpinismo più a Sud dell’Italia peninsulare mai svoltasi finora.

Dalla cima di Monte Miletto, vista sul golfo di Napoli verso il tirreno e fin sul mare pugliese verso l’adriatico.

Clima invernale, sole, vento, neve e tanta amicizia per i concorrenti (pochi rispetto a quanto meritassero location e organizzazione) che hanno partecipato al primo “Matese Skialp Race” organizzato dall’associazione Alpamayo Mountain team (socialità al top in terra Molisana!)

Partenza ritardata dovuta al rifacimento della traccia dopo la nevicata notturna ed ad una modifica del tracciato con inserimento di un tratto con ramponi, che ha reso ancora più tecnico il  suggestivo percorso.

Tra gli uomini si sono battagliati il podio avvicendandosi più volte nei cambi assetto e durante le discese i primi 4 atleti, e alla distanza meritatissima prima vittoria allo Skialpdeiparchi dell’Under 18 Marco Daniele (Sci Club Gran Sasso Piana di Navelli) che chiudendo con il tempo di 52 minuti netti ha preceduto sul traguardo Antonio Carfagnini e Antonio d’Alessandro giunti insieme all’ultimo cambio pelli prima dei 500 m sul piano finale che portava all’arrivo.

Tra le uniche due donne in gara,  andamento a braccetto fino al traguardo per Giovanna Galeota e Francesca Ciaccia che hanno chiuse ex-equo con il tempo di 1h16m27s.

Lo Skialpdeiparchi proseguirà regolarmente nel rispetto di tutti gli appuntamenti in calendario a cominciare con quello della dodicesima edizione del super classico "Trofeo Majella" in programma il prossimo 13 Marzo a Passo Lanciano – Majelletta (CH)

Di Igor Antonelli

  • Da fine 2013 ho creato e gestisco un’attività in proprio nel campo dell’organizzazione, coordinamento e gestione di eventi sportivi in montagna. Lavoro allo sviluppo delle attività outdoor e delle manifestazioni legate alla promozione del territorio dell’Appennino centrale. Ho lavorato come direttore operativo e project manager per aziende italiane e estere con responsabilità legate a start-up di progetti industriali importanti. MBA (Master in Business Administration) presso Università LUISS (Roma). Sci e Snowboard alpinista, Trail Runner.



Può interessarti