Martin Sundby e Therese Johaug vincono la 2a tappa del Tour de Ski a Lenzerheide (Svi), ottima prova di Francesco De Fabiani 11°

Di GIANCARLO COSTA ,

Il podio femminile della tappa 2 del Tour de Ski (foto FB fis cross country skiing)
Il podio femminile della tappa 2 del Tour de Ski (foto FB fis cross country skiing)

Dopo la fiammata di Federico Pellegrino ricomincia il monologo dei norvegesi, che dominano la 2a tappa del Tour de Ski a Lenzerheide in Svizzera, dove erano in programma una 15 km femminile e una 30 km maschile, entrambe in mass start.

Nella gara maschile vittoria per il leader di Coppa del Mondo Martin Sundby che ha preceduto sul traguardo il connazionale Petter Northug, staccato di 34", mentre Didrik Toenseth è finito terzo a 35". Si è ben comportato il valdostano dell'Esercito Francesco De Fabiani, con i migliori per 20 km, per poi finire 11° a 1'22”. Gli altri azzurri in gara sono stati Giandomenico Salvadori 28°, Roland Clara 42°, Mattia Pellegrin 44°, Maicol Rastelli 47°, Dietmar Noeckler 56° e Federico Pellegrino 63°, quest'ultimo che ha risparmiato energie in vista della prossima sprint di Oberhof del 5 gennaio, dopo il successo di ieri.

Tre norvegesi ai primi tre posti nella gara femminile, altrettanti in quella maschile. La seconda tappa del Tour de Ski sulla pista di Lenzerheide conferma l'assoluto dominio della nazione nordica e di un Martin Sundby che ha fretta di mettere in chiaro (se ce ne fosse bisogno) la sua supremazia. Il trentunene di Oslo ha macinato la concorrenza nella 30 km in tecnica classica con partenza a massa, prendendo decisamente il sopravvento nella seconda parte di gara, quando una decina di uomini aveva preso il largo nei confronti del gruppo.
Nella gara femminile sui 15 km s'impone la vincitrice del 2014, la norvegese Therese Johaug, che inizia a scavare un solco di 37" sulla connazionale Ingvild Oestberg, mentre completa il podio tutto norvegese Heidi Weng a 1'16". Per le azzurre si difende bene Virginia De Martin 16a a 2'53" dalla vincitrice, mentre Ilaria Debertolis finisce 36a, Debora Agreiter 38a e Lucia Scardoni 42a.

La terza tappa di domenica 3 gennaio prevede una 5 km in tecnica libera a inseguimento per le donne e una 10 km con la medesima formula per i maschi.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti