Marco Galliano consegna mercoledì 7 marzo al Museo della Montagna del Cai-Torino lo snowboard della discesa del Cho-Oyu | Snow Passion

Marco Galliano consegna mercoledì 7 marzo al Museo della Montagna del Cai-Torino lo snowboard della discesa del Cho-Oyu

Di GIANCARLO COSTA ,

Marco Galliano in vetta al Cho Oyu
Marco Galliano in vetta al Cho Oyu

Mercoledì 7 marzo alle ore 20,45 nella Sala degli Stemmi del Monte dei Cappuccini (Torino), il Museo Nazionale della Montagna - in sinergia con il corso di snowboard della Scuola Nazionale di Sci Alpinismo SUCAI Cai-Torino, nell'ambito di una lezione teorica della scuola stessa, ospita Marco Galliano, snowboarder alpinista che ha scritto due pagine epiche nella storia di questo sport.

Marco Galliano, saluzzese nato nel 1971, è cresciuto all’ombra del Monviso, una vetta che gli ha trasmesso una passione genuina per la montagna e per tutto ciò che le ruota attorno, con una spiccata predilezione per la neve e lo snowboard. Dopo il periodo agonistico nello snowboardcross è salito alla ribalta delle cronache come snowboarder-alpinista grazie a una serie di prestigiose ascensioni su alcune tra le cime più alte del pianeta, tutte scalate senza bombole d’ossigeno e scese utilizzando la propria tavola. Risale al 2006 la sua prima discesa integrale con lo snowboard dal Muztagh-ata, 7546 m, (Pamir, Cina). Nel 2009 realizza la prima discesa italiana e terza assoluta integrale con lo snowboard dal Cho Oyu, 8201 m, (Himalaya, sul confine tra Cina e Nepal); nel 2011 la prima discesa assoluta in snowboard (non integrale) dal Manaslu, 8167 m, (Himalaya, Nepal).
Negli stessi anni non ha disdegnato l’impegno nelle competizioni, classificandosi secondo nella Coppa Italia di snowboard-alpinismo del 2009 e partecipando a diverse gare di scialpinismo del circuito “La Grande Course”, tra cui il Trofeo Mezzalama per tre volte, nell’edizione del 2011 con il team Ferrino HighLab.

La serata, che sarà l’occasione per conoscere meglio il personaggio attraverso le sue parole e le immagini dei suoi filmati, sarà anche caratterizzata da un importante momento simbolico, quando Marco Galliano donerà ufficialmente al Museo Nazionale della Montagna lo snowboard usato sul Cho-Oyu, insieme agli scarponi Crispi e allo zaino appositamente creato dalla ditta Ferrino. I materiali presi in consegna verranno esposti in un nuovo spazio della mostra permanente dedicato agli attrezzi da discesa usati in imprese di rilievo.

Appuntamento domani sera con Marco Galliano nella Sala degli Stemmi del Piazzale Monte dei Cappuccini e successivamente cronaca su snowpassion.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti