Manca un mese a La Ciaspolada numero 46, Campionato del Mondo di corsa con le racchette da neve

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Ciaspolada 2018 (foto Pegasomedia)
Partenza Ciaspolada 2018 (foto Pegasomedia)

Con l'arrivo del mese di dicembre la macchina organizzativa de La Ciaspolada entra a pieno regime. Mentre lo stand dedicato ai prodotti dell'Alta Val di Non e alla promozione della gara, in programma il 5 gennaio, continua il suo tour fra i mercatini del Norditalia, le iscrizioni cominciano a pervenire al quartier generale di Fondo con un flusso costante. L'acquisizione del titolo di Campionato del Mondo di corsa con le racchette da neve sta portando nell'elenco tanti atleti provenienti da paesi stranieri, desiderosi di mettersi alla prova in quella che può essere considerata la madre di tutte le competizioni con le ciaspole. Accanto ai concorrenti italiani ve ne saranno quindi di statunitensi, canadesi, francesi, spagnoli, inglesi, indiani e nepalesi, per quanto concerne la competizione agonistica; nel novero degli amatori che prenderanno parte alla corsa ludico motoria troviamo invece già danesi, svizzeri, svedesi, inglesi, polacchi, russi e finlandesi. Questi i paesi già rappresentati, molti altri si aggiungeranno presto, dato che sono 19 le nazioni affiliate alla WSSF, la federazione internazionale di questa disciplina che sogna di entrare nel novero degli sport olimpici. Fondo, nell'occasione, ospiterà anche i 14 delegati, che celebreranno l'annuale assemblea, alla quale sarà anche affidato il compito di designare la sede dei Mondiali del 2020.

Le operazioni di iscrizione si eseguono utilizzando il sito della manifestazione (www.ciaspolada.it/it/iscrizioni/) o recandosi nella sede di Fondo. Il costo è di 15 euro (18 con noleggio delle racchette da neve) per la versione non competitiva. Nel caso di gruppi famigliari, pagano la tariffa intera solo i primi due membri iscritti. L'iscrizione alla gara competitiva, che assegna il Campionato del mondo, costa invece 30 euro (33 con noleggio). Va ricordato che a partire dal 1° gennaio 2019 le tariffe aumenteranno di 5 euro. La chiusura delle iscrizioni per i gruppi da 20 persone è fissata per il 24 dicembre, quella per i singoli il 4 gennaio alle ore 18.
Molto ricco il paniere dei premi costruito dagli organizzatori. Riceveranno un buono del valore compreso fra i 500 e i 200 euro i primi tre della classifica assoluta, un premio in valore invece i primi tre della categoria Junior, i primi cinque della categoria Senior 20-29 anni (maschile e femminile), i primi cinque della categoria Senior 30-39 anni (maschile e femminile), i primi tre delle categorie Veterani 40-49 anni, 50-59 anni, 60-69 anni e oltre 70 anni. Un pacco di prodotti si guadagneranno anche le prime tre squadre classificate nella graduatoria iridata. Trattandosi di una manifestazione popolare, non mancano poi i riconoscimenti alle comitive più numerose. Nello specifico, alle prime tre provenienti da fuori regione, alle prime tre della nostra regione, ai primi due provenienti dall'estero ai primi tre fra i gruppi di Alpini. Inoltre tutti i gruppi partecipanti (con minimo 20 iscritti) riceveranno un premio di valore.

Non resta dunque che attendere l'inizio del nuovo anno per accogliere in Alta Val di Non tanti amici della corsa con le ciaspole.

Fonte Pegasomedia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti