Manca meno di un mese alla Lavaronda, gara di scialpinismo in notturna sulle piste del comprensorio sciistico di Lavarone in Trentino.

Di GIANCARLO COSTA ,

Lavaronda 2012 (foto Selvatico)
Lavaronda 2012 (foto Selvatico)

Tutto è pronto, la macchina operativa sta girando a pieno regime per mettere a punto l’evento che prenderà il via alle ore 18 di sabato 21 dicembre da località Bertoldi di Lavarone (Tn).

Dopo il debutto dello scorso anno, con quasi 200 partenti, quest’anno si punta a fare il pieno e l’obiettivo dichiarato per questa giovane manifestazione è di diventare un appuntamento fisso di inizio stagione.

Per i top atleti è l’occasione per affrontare una gara veloce e mettere a punto i ritmi, per tutti gli altri un ottimo allenamento in vista degli appuntamenti clou della stagione.  Una gara adatta a tutti, 1200 metri di dislivello, quattro cambi di assetto, un coast to coast Lavarone – Passo Vezzena – Lavarone che i primi compiranno in un’ora, mentre nelle retrovie, senza l’assillo del cronometro, a farla da padrone saranno fatica, divertimento e il fascino di correre al chiaro della propria frontale. Da battere con il pettorale numero uno sarà Lorenzo Holzknecht, atleta della nazionale di scialpinismo, vincitore della passata edizione.

Il programma si aprirà venerdì 20 dicembre con lo Skid Alp Day, evento promozionale riservato ai ragazzi delle scuole medie che, coordinati e seguiti dalle guide alpine e il soccorso alpino, calzeranno sci e pelli in un circuito dove saranno necessari abilità e tecnica, ma anche padronanza dell’uso dell’artva,.

Sabato 21 dicembre poi sarà tempo di Lavaronda con l’apertura dell’ufficio gare dalle ore 14, il via come detto alle ore 18, i primi arrivi dalle ore 19, a seguire pasta party, musica, premiazioni e festa in piazza.

L’evento è organizzato dallo Sci Cai Schio, sostenuto da Lavarone Ski, con il patrocinio del Comune di Lavarone e coordinato dall’Apt di Lavarone che per l’occasione ha studiato un pacchetto promozionale ad hoc: iscrizione gara, pasta party, pernottamento e prima colazione a 50€. L’evento sarà aperto anche ai non tesserati Fisi che per poter prendervi parte dovranno comunque esibire un regolare certificato medico di idoneità sportiva agonistica. Per quest’ultimi al costo aggiuntivo di 1€ ci sarà anche l’idonea copertura assicurativa.

Ci si potrà iscrivere direttamente sul sito www.tds-live.com a partire dal prossimo 2 dicembre al costo di 20€, quota che darà diritto a un gadget Montura, ristori, pasta party ed estrazione finale dei numerosissimi premi a sorteggio. Le iscrizioni chiuderanno tassativamente al raggiungimento dei 300 concorrenti.

Per info www.folgarialavaroneluserna.it e www.lavaroneski.it mentre la manifestazione potrà essere seguita anche su Facebook nella pagina Lavaronda. Media partner dell’evento sarà Sportdimontagna.com, sito web di riferimento per gli scialpinisti, che assegnerà anche il Trofeo Sportdimontagna al sodalizio che porterà più atleti a tagliare il traguardo.

Sarà una festa nella festa, l’occasione di uno scambio di auguri collettivo, un evento a cui non mancare

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti