Mammut Ultralight Airbag 3.0: la scelta migliore per il caso peggiore

Di GIANCARLO COSTA ,

Mammut Ultralight Airbag 3.0
Mammut Ultralight Airbag 3.0

Mammut propone per l'inverno 2016/2017 una linea di zaini airbag completamente riveduta. Sia il sistema airbag, che tutti i modelli degli zaini sono stati ottimizzati. Il risultato: un peso estremamente basso ad altissima prestazione. Il nuovo sistema airbag 3.0 è talmente piccolo e leggero che non si sente neanche durante la discesa in freeride o sulle lunghe salite di scialpinismo.

Il sistema dello zaino è diventato molto più comodo e l'attrezzatura convince sia i Freerider che gli escursionisti ambiziosi. Non esiste più nessuna scusa di non usare questa parte di un potenziale salva-vita per la protezione personale al di fuori dalle piste segnalate.

Con un peso di circa 1 kg, il sistema Airbag removibile 3.0 incluso la cartuccia di carbonio, è il più leggero mai sviluppato da Mammut. In combinazione con gli zaini Mammut ultraleggeri, si risparmia ancora di più sul peso. Il pacchetto completo più leggero parte da solo 1500 grammi, per la gioia degli scialpinisti.

Il sistema leggermente più pesante è il Protection Airbag System 3.0 e offre massima protezione da lesioni meccaniche in aggiunta ai benefit di un airbag regolare, proprio come l’ha fatto anche il modello precedente. In caso di emergenza, l’airbag si apre e protegge le zone della testa, del collo e al torace. La costruzione della cinghia del protection Airbag sulle spalla e fascia è stata ampiamente migliorata. Le cinghie ora sono molto più piatte e quindi più comode da indossare. Queste viene particolarmente apprezzato da escursionisti femminili e dai freerider.

Il sistema airbag 3.0 offre la massima flessibilità e può essere trasferito in diversi zaini della serie respective products 3.0. In questo modo, avrà sempre lo zaino giusto per ogni progetto a portata di mano - dal sottile 15 L Powder Pack al 45 L per delle escursioni di più giorni. La tecnologia a gas compresso indipendente dalla temperatura e testato e provato ed viene ancora usato per riempire l'air bag in pochi secondi. Mammut ritiene che questo sia il sistema più affidabile per l'uso in montagna.

Le nuove caratteristiche in dettaglio

Inflation System 3.0: L'unità di innesco ora combina l'amplificatore quantità d'aria e la meccanica di innesco in un unico alloggiamento per risparmiare spazio e peso. È perfettamente affidabile, ed estremamente facile da usare senza manutenzione, dal momento che è pronto per l'uso subito dopo l'avvitamento.

Grilletto Maniglia 3.0: a partire da questa stagione il nuovo trigger in arancione è ben visibile e può essere utilizzato in modo intuitivo ed è regolabile in altezza e adattabile a qualsiasi dimensione corpo. Può essere piegato e riposto nel salvaspazio della cinghia della spalla.

Airbag Balloon 3.0: Il nuovo airbag è stato completamente rivisto con delle tecnologie di produzione del settore automobilistico. Ciò lo ha reso ancora più robusto e leggero. Per trovare le persone parzialmente sepolte ancora più velocemente, il materiale è stato colorato in un speciale arancione/neon.

Guarda il video di presentazione Mammut Ultralight Airbag 3.0

Per ogni informazione sui prodotti Mammut www.mammut.ch

Articolo Publiredazinale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti