Lunedì 29 aprile la premiazione finale del circuito Coppa delle Dolomiti di scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Francesca Martinelli vincitrice Coppa delle Dolomiti (foto Modica)
Francesca Martinelli vincitrice Coppa delle Dolomiti (foto Modica)

Lunedì 29 aprile alle ore 19 presso la sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto del capoluogo calerà ufficialmente il sipario sulla fortunata ventunesima edizione di Coppa delle Dolomiti. Il presidente di Coppa Mario Malossini, assieme al segretario generale Alberto Stedile, hanno infatti allestito la premiazione finale del circuito di scialpinismo, con la consegna dei premi in denaro ai primi tre classificati della graduatoria dopo le cinque gare in calendario, quindi premi speciali riservati agli stakanovisti, per finire con riconoscimenti particolari per i vincitori del concorso fotografico abbinato alla manifestazione.

L'evento, inserito nel programma del 61° Trento Film Festival, avrà il compito di consegnare il pettorale rosso Haglöfs-Tata ai due dominatori della ventunesima edizione, vale a dire il piemontese di Salice d'Ulzio Matteo Eydallin e la valtellinese di Bormio Francesca Martinelli, che hanno ottenuto due affermazioni perentorie. Come da regolamento saranno premiati anche gli altri atleti che hanno concluso sul podio, ovvero il valtellinese Lorenzo Holzknecht e  l'ossolano Damiano Lenzi in campo maschile, quindi la perginese Federica Osler e la valtellinese Silvia Rocca fra le rappresentanti del gentil sesso.

Un circuito che quest'anno ha festeggiato la ventunesima edizione e che si è disputato su cinque prove: il 20 gennaio in Val Comelico (Pitturina Ski Race), il 17 febbraio in Val Badia (Tour de Sas), il 24 febbraio in Val Rendena (Ski Alp Val Rendena), il 24 marzo in Val Martello (Trofeo Marmotta) per concludersi il 7 aprile al Passo Tonale (Adamello Ski Raid). Fuori classifica perché riservato esclusivamente alle categorie giovanili si è inoltre disputato a novembre il Memorial Fabio Stedile al Passo del Tonale con grande successo organizzativo.

A seguire verranno riconosciuti dei premi speciali, con la consegna di cesti con prodotti tipici del Trentino, a coloro che hanno partecipato a 4 gare su 5 per le categorie femminili e a tutte le gare per le categorie maschili. Si tratta del sempre apprezzato premio riservato agli stakanovisti. La cerimonia si concluderà poi con la premiazione del concorso fotografico «Entra nella storia di Coppa delle Dolomiti...», che quest'anno ha fatto registrare un record di invio di fotografie, con una scelta finale davvero impegnativa per la giuria. Saranno premiati ben 39 artisti della fotografia di montagna, dei quali 15 riceveranno un premio speciale.

Fonte ufficio stampa Coppa delle Dolomiti

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti