Luca Matteotti secondo nello snowboardcross di Arosa (SVI). Grande stagione per l’Italia dello snowboard di Cesare Pisoni

Di GIANCARLO COSTA ,

Luca_Matteotti_conduce_il_suo_ottavo_di_finale_(foto_FIS_Oliver_Kraus).jpg
Luca_Matteotti_conduce_il_suo_ottavo_di_finale_(foto_FIS_Oliver_Kraus).jpg

Ennesimo podio stagionale per la squadra di snowboard: nell'ultima gara stagionale ad Arosa, in Svizzera, Luca Matteotti conquista il secondo posto nello snowboard cross, salendo così per la terza volta stagionale nei primi tre. L'aostano, già vincitore a dicembre in Austria e negli Usa nell'inedita formula del team event, si è arreso in finale al campione australiano Alex Pullin: in testa alla prima curva, Matteotti è finito troppo veloce alla parabolica difendendo comunque in maniera piuttosto agevole la seconda posizione.

L'azzurro chiude la classifica di specialità al quarto posto dietro a Pullin, Vaultier e Cheever, mentre si piazza decimo Alberto Schiavon, oggi fuori nei quarti a causa di una caduta e sofferente per un dolore alla spalla rimediato il giorno precedente. Tra gli altri azzurri in gara 14esimo Fabio Cordi e 16esimo Omar Visentin.

Ordine d'arrivo SBX femminile Arosa (Svi):
1 JEKOVA Alexandra 1987 BUL
2 JACOBELLIS Lindsey 1985 USA
3 MOENNE LOCCOZ Nelly 1990 FRA
4 FREI Sandra 1984 SUI
5 FUJIMORI Yuka 1986 JPN
6 AUBRY Emilie 1990 SUI
7 SAMKOVA Eva 1993 CZE
8 MALTAIS Dominique 1980 CAN
9 RAMBERGER Maria 1986 AUT
10 ANTHONIOZ Deborah 1978 FRA 

Ordine d'arrivo SBX maschile Arosa (Svi):

1 PULLIN Alex 1987 AUS

2 MATTEOTTI Luca 1989 ITA

3 BAUMGARTNER Nick 1981 USA

4 DE LE RUE Paul-Henri 1984 FRA

5 BOIVIN Francois 1982 CAN

6 BANKES William 1992 FRA

7 HILL Kevin 1986 CAN

8 VAULTIER Pierre 1987 FRA

9 HAEMMERLE Michael 1991 AUT

10 MINGHINI Jarod 1988 USA

14 CORDI Fabio 1988 ITA

16 VISINTIN Omar 1989 ITA 

23 SCHIAVON Alberto 1978 ITA 

48 PERATHONER Emanuel 1986 ITA 

La stagione indimenticabile dello snowboard non accena a terminare. Il secondo posto di Luca Matteotti nelle finali dello snowboardcross di Arosa aggiorna a undici i podi di Coppa del mondo che si sommano alla medaglia iridata di Roland Fischnaller a La Molina e alle 25 presenze fra i migliori tre in Coppa Europa, un bilancio inimmaginabile a inizio stagione. "Sono contento del secondo posto anche se ad un certo punto ho pensato di vincere - ha dichiarato  il 21enne valdostano, al terzo podio dell'anno -. Sono stato battuto da un campione come Pullin, mi dispiace soltanto di avere mancato di un soffio il podio nella classifica finale di specialità, che diventerà l'obiettivo della prossima stagione".

Orgoglioso anche il direttore agonistico Cesare Pisoni. "Anche in questa occasione eravamo velocissimi - spiega il tecnico bergamasco -. Peccato per Schiavon, che non era al meglio della condizione, ma tutta la squadra ha mostrato notevoli qualità. Matteotti ha una fame incredibile e grande classe, il futuro è suo. Adesso non dobbiamo montarci la testa ma ripartire da questi risultati per fare un ulteriore salto di qualità".

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti