Lorenzo Holzknecht festeggia il Natale alla Lavaronda. Il tracciato è pronto e in ottime condizioni.

Di GIANCARLO COSTA ,

Tracciato Lavaronda
Tracciato Lavaronda

Già da qualche giorno era nell’aria l’iscrizione del campione targato Alta Valtellina, ma solo ieri Lorenzo Holzknecht ha sciolto ogni riserva e ha comunicato che si presenterà al via della Lavaronda.  «Siamo solo a dicembre, - ha detto Holzknecht - la stagione è ancora lunga, preferisco debuttare con una gara “easy”, senza pretese di risultato. Sarà comunque un ottimo test per capire il mio stato di forma».

Intanto le iscrizioni volano verso i 150 atleti, obiettivo dichiarato per il comitato organizzatore sono i 200 partenti. Le iscrizioni attraverso il portale www.sportis.it saranno attive sino alle ore 20 di venerdì 21 dicembre. Invece per chi volesse iscriversi sabato direttamente sul campo gara dovrà consegnare alla segreteria il modello 61 compilato e firmato dal presidente della propria società.

Chi invece vorrà prendere il via senza velleità di classifica assoluta potrà farlo solo esibendo il certificato medico agonistico in corso di validità. Ricordiamo che Lavaronda sarà valida come prima prova della Prowinter Cup, sarà il 4^ evento del circuito Dolomiti Sotto le Stelle e assegnerà il primo Trofeo SportdiMontagna. 

Il tracciato si presenta in ottime condizioni, qualche riserva rimane solo su una discesa, il comitato organizzatore valuterà all’ultimo momento se affrontarla o ripiegare nella variante.  Per garantire il soccorso in caso di necessità lungo il tracciato della Lavaronda saranno presenti oltre cinquanta volontari dello Sci Cai Schio, coadiuvati dal Soccorso Alpino di Lavarone ed Arsiero, i Vigili del Fuoco e le Guide Alpine. 

Il programma della Lavaronda si aprirà sabato mattina alle ore 10 con lo Skid Alp Day, evento riservato ai ragazzini con l’obiettivo di far conoscere lo scialpinismo e tutto ciò che ruota attorno a questo sport. 

Il pomeriggio alle ore 17.30 gli atleti prenderanno via a piedi, per affrontare quattro salite e quattro discese sulle piste del comprensorio sciistico di Lavarone. Un coast to coast avvincente sino all’Alpe Vezzena con i suoi 1250 metri di dislivello, un tracciato che alterna tratti ripidi a pendenze più agevoli, il tutto immerso in un ambiente unico come quello degli altipiani trentini di Lavarone e Luserna. 

Sarà buio, ci penseranno le luci delle lampade frontali e delle fiaccole a rendere magico l’ambiente, poi sarà solo tempo di una grande festa in piazza.

Per quanto riguarda il materiale obbligatorio, i concorrenti dovranno essere equipaggiati con casco lampada frontale, Artva, pelli di ricambio, giacca antivento, pantavento, telo termico.

Le previsioni meteo annunciano bel tempo e temperature nella media.

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti