A Les Diablerets (SVI) Kilian e Laetitia Roux vincono la quarta tappa di Coppa del Mondo Scialpinismo, Damiano Lenzi ottimo 3º

Di GIANCARLO COSTA ,

La Coppa del Mondo Scialpinismo a Les Diablerets (foto Selvatico)
La Coppa del Mondo Scialpinismo a Les Diablerets (foto Selvatico)

S'è disputata a Les Diablerets questa mattina la quarta prova di Coppa del Mondo di Scialpinissmo “Trofeo Scarpa”. La leggera nevicata caduta durante la notte non ha impedito agli organizzatori di far disputare la prova su un percorso simile a quello originale, con sei salite e sei discese per un totale di circa 1850 metri, nella categoria Senior. Nella categoria femminile, Espoir e Junior il dislivello affrontato è stato di circa 1.653 metri mentre per la categoria Junior femminile il dislivello affrontato è stato di 1132 metri.

Dopo la partenza lo spagnolo Kilian Jornet Burgada prende la testa della gara, seguito a 30 secondi da Damiano Lenzi e dal francese William Bon Mardion. Dietro il resto del gotha dello scialpinimo mondiale con Anton Palzer, Manfred Reichegger, Martin Anthamatten e Marc Pinsach Rubiola.

Senza storia la gara femminile, da subito un monologo della francese Laetitia Roux, seguita dalla svizzera Maude Mathys e dalla svedese Emelie Forsberg. Dietro di loro Sophie Dusautoir e la giovanissima Axelle Mollaret si contendevano la vittoria della Coppa del Mondo nella categoria Espoir .

Intanto dietro Kilian dura lotta tra Damiano Lenzi e il francese Bon Mardion, con Lenzi che in una delle sei discese centra un albero cercando di rimontare il francese, senza conseguenze per l'albero...

Quindi alla fine Kilian ha tagliato il traguardo con un tempo di 1:57'09”, mentre William Bon Mardion finisce 2° a 57”, bronzo per Damiano Lenzi in 1:59'17". Quarto il tedesco Anton Palzer, che vince sia la categoria espoir che la relativa Coppa del Mondo, con il valdostano Nadir Maguet ottimo secondo di categoria. .

Laetitia Roux ha trionfato nella gara femminile in 2:12'56", seconda la svizzera Mathys Maud, terza la svedese Emelie Forsberg in 2:20'47".

Nella categoria Espoir femminile vittoria della francese Axelle Mollaret davanti alla svizzera Jennifer Fiechter, mentre ottima terza è stata Alessandra Cazzanelli. Per la Mollaret c'è anche la leadership di Coppa del Mondo.

Nelle categorie Junior, dominio dei ragazzi italiani, con Federico Nicolini a vincere la gara maschile e Alba De Silvestro quella femminile.

Domenica si gareggia nella Vertical Race, che assegna punti validi per la Coppa del Mondo.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti