Le staffette di Gressoney assegnano i titoli tricolori alla Forestale di Arianna Follis e alla Polizia di Federico Pellegrino

Di GIANCARLO COSTA ,

Lo sprint vincente di Federico Pellegrino (foto Ufficio Stampa Newspower)
Lo sprint vincente di Federico Pellegrino (foto Ufficio Stampa Newspower)

Nella giornata di domenica si assegnavano i titoli tricolori a staffetta, maschile e femminile. Festa per la gressonara Arianna Follis, che in terza frazione conclude vittoriosa il lavoro svolto nelle frazioni precedenti dalle compagne di club Virgina De Martin Topranin e Antonella Confortola, portando al Gruppo Sportivo Forestale in 38’57” all’ennesimo titolo tricolore, e chiudendo il weekend di gare casalinghe con l’argento individuale e l’oro a squadre. Alle spalle della Forestale argento per le Fiamme Gialle con Francesca Di Sopra, Silvia Rupil e Marianna Longa in 39’21” e bronzo per l'Esercito con Magda Genuin, Melissa Gorra e Elisa Brocard in 40’15”.

Un altro valdostano protagonista vincente nella staffetta maschile, quel Federico Pellegrino che sta diventando una realtà per il fondo azzurro. Per il ventenne di Nus, dopo un sesto e un secondo posto nelle gare Sprint di Coppa del Mondo, una vittoria con uno sprint al cardiopalma, che dimostrano non solo doti tecniche e fisiche ma anche caratteriali, che regalano alle Fiamme Oro un successo storico, visto che lo scudetto a staffetta 4x10 km mancava da 47 anni. Il quartetto era formato da Sergio Rigono, Luca Orlandi, Dietmar Noeckler e appunto Federico Pellegrino, che in 1h34’57” ha preceduto per 9 decimi le Fiamme Gialle "A" staffetta composta da Giovanni Gullo, Roland Clara, Thomas Moriggl e Fulvio Scola. Bronzo per i Carabinieri "A" di Florian Kostner, David Hofer, Pietro Piller Cottrer e Giorgio Di Centa. 

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti