La Pierra Menta 2016 a Kilian-Jacquemoud e Roux-Mollaret, grandi terzi Boscacci-Antonioli e Tomatis-Vamassoi

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile Pierra Menta 2016 (foto fb Ferrari)
Podio maschile Pierra Menta 2016 (foto fb Ferrari)

La tappa regina della Pierra Menta è quella del Gran Mont, quest'ano l'ultima del programma e anche quest'anno i 2500 metri di dislivello diluiti su più salite e discese non ha tradito le attese.

Seggiovie aperte dalle 5 di mattina per far salire i tifosi per il passaggio cruciale in vetta al Gran Mont come fosse una tappa del Tour de France. L'ultima tappa ha confermato i verdetti per quel che riguarda i vincitori, ma c'erano pochi dubbi, mentre ha ribaltato le posizioni del podio per quel che riguarda la gara maschile. Come al solito l'idolo di casa di Areches-Beaufort, William Bon Mardion, s'è scatenato per quella che sa essere la “sua” tappa e cosi insieme a Xavier Gachet è andato a vincere 2h26'58” davanti a Kilian-Jacquemoud secondi in 2h28'09”, Viret-Favre terzi in 2h29'20” e a Michele Boscacci-Robert Antonioli quarti in 2h30'59”. Con questi risulati sono Kilian Jornet Burgada e Matheo Jacquemoud ad aggiudicarsi la Pierra Menta 2016 in 10h05'23”, davanti a Bon Mardion-Gachet secondi in 10h15'26” e Boscacci-Antonioli terzi in 10h17'30”. Da segnalare anche l'ottimo settimo posto di Stefano Stradelli con il francese Florent Perrier e l'ottavo dei trentini Filippo Beccari e Federico Nicolini.

Fanno poker nella gara femminile le stelle francesi Laetitia Roux e Axelle Mollaret, che oggi hanno vinto in 3h05'20” lasciando a 20 minuti le spagnole Mireia Mirò Varela e Claudia Galicia Cotrina seconde in 3h26'07”, mentre completano il podio le azzurre Katia Tomatis e Martina Valmassoi in 3h29'13”, una grande prova per loro.

Nella classifica generale le posizioni sono quelle di tappa quindi trionfo per Roux-Mollaret in 12h54'37”, seconde Mirò Varela-Galicia Cotrina in 13h42'40” e terze Tomatis-Valmassoi in 13h50'44”. Da segnalare nella top ten l'ottava posizione di Debora Cardone-Raffaella Miravalle e la nona delle sorelle Annie e Katrin Bieler. 

Download

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti