La notturna di Argentera (CN) ad Alberto Fazio e Katya Tomatis

Di GIANCARLO COSTA ,

Katya Tomatis nella Monterosa SKialp di gennaio
Katya Tomatis nella Monterosa SKialp di gennaio

Vince Alberto Fazio ad Argentera in Valle Stura per "L´argentera skialp by night" gara notturna di scialpinismo. Sessantadue gli atleti sulla linea di partenza per il percorso completamente innevato grazie alle ultime nevicate della scorsa settimana.

Gara notturna divertente e impegnativa con due cambi pelli e quasi 1000 metri di dislivello, con parti in pista alternate ad altre in fuori pista. La vittoria nella gara maschile va ad Alberto Fazio in 47’07”, secondo posto per Armando Fabrizio ( 50´42") e terzo Moletto Marco (51´12").

Quattordicesima assoluta e prima tra le donne l´atleta di casa Katya Tomatis in 55’30” seguita da Paola Martinale in 59’24”, terzo scalino per Elena Tornatore in 1h07’12”.

Nella classifica dei giovani s’impone Ivan Giordanengo in 55’09” su Andrea Fenoglio secondo in 1h01’39” ed Erik Pettavino terzo in 1h08’39”. (Priska Novarese)

 In allegato le classifiche complete

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti