La norvegese Marit Bjorgen conquista l'oro nella 15 km Pursuit. Marianna Longa 7º

Di GIANCARLO COSTA ,

Grande prova della norvegese Marit Bjorgen, che dopo il bronzo nella 10 km, l'oro nella Sprint a Tecnica Classica, aggiunge un'altra perla alla sua avventura canadese. 15 km Pursuit, significa 7,5 km a Tecnica Classica, poi cambio sci e 7,5 km skating. Inizialmente tattica d'attesa, quasi a controllare le avversarie, poi in vista del cambio il primo allungo, quindi inizio della seconda frazione con la connazionale Kristin Steira, fino all'allungo decisivo, ai 3750 metri dell'ultimo dei 4 giri in programma. Progressione formidabile, da potenziale regina dei giochi, per agguantare la terza medaglia personale.

Alle sue spalle bagarre vera per il podio, con la svedese Anna Haag che finisce seconda e poi fotofinish che premia la polacca Justyna Kowalczyk sulla norvegese Kristin Steira. Buon settimo posto per Marianna Longa, con Arianna Follis nona e Silvia Rupil sedicesima e Sabina Valbusa diciottesima. Buon risultato di squadra, pur senza acuti, che fa ben sperare almeno per la staffetta.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti