La magia della Gran Fondo Val Casies continua con la 38ma edizione il 20 e 21 febbraio

Di GIANCARLO COSTA ,

Granfondo Val Casies 2021 volantino
Granfondo Val Casies 2021 volantino

L’avvicinamento alla 38ma edizione della Gran Fondo Val Casies è cominciato con la conferma che la due giorni sugli sci da fondo si farà! La tradizione che da ben 37 anni vede la Val Casies sempre presente nel calendario fondistico può dunque continuare, aggiungendo un nuovo ed importantissimo tassello nella storia di questa mitica granfondo.
Le giornate dedicate alla manifestazione nella vallata altoatesina saranno quelle previste per il 20 e 21 febbraio 2021, con gli atleti a darsi battaglia immersi in un paesaggio incantato, reso meraviglioso dalla neve caduta copiosa nel corso dell’inverno. Sarà un weekend di grande sport, con al sabato le gare sui 30 e 42 km in tecnica classica, mentre domenica sono previste le competizioni skating sulle medesime distanze, queste ultime valevoli per la Coppa Italia con la presenza degli azzurri che non saranno impegnati nella Coppa del Mondo.

La GF Val Casies però non si ferma qui e conferma anche altri due appuntamenti tradizionali: il primo è legato alla ‘Just for Fun’, la formula non competitiva dedicata a chi vuole vivere lo sci di fondo senza lo stress della gara, il secondo invece è quello relativo alla ‘Mini Val Casies’ giunta alla sua 28ma edizione, con i giovani fondisti under 18, suddivisi per gruppi d’età, a sfidarsi sui percorsi da 1, 3 e 5 km.
Ovviamente ci sarà da fare i conti con il Covid e i severi protocolli da rispettare: si parla delle ormai note ‘porte chiuse’, quindi gare con assenza di pubblico, e mascherine da indossare fino in griglia di partenza per salvaguardare la salute e la sicurezza degli atleti. Le partenze saranno scaglionate per evitare possibili assembramenti, ma nonostante tutte queste limitazioni il comitato lavora con serenità, conscio che l’evento si potrà svolgere nel pieno rispetto delle regole. A dimostrare, semmai ce ne fosse bisogno, la fattibilità della manifestazione ci ha pensato anche Marcialonga, con cui la Val Casies gode di ottimi rapporti. Dalla collaborazione tra i comitati delle due gare sono nate le linee guida anti-Covid da seguire durante entrambi gli eventi: alla Marcialonga è filato tutto liscio, segno di un ottimo lavoro svolto, e la Val Casies è fiduciosa che anche in terra altoatesina le cose andranno per il verso giusto, nel pieno rispetto dei protocolli.

Trentasette anni di storia sono molti, 38 quest’anno, così come lo sono i numeri di questa storica Gran Fondo Val Casies. Nel corso di tutte le edizioni precedenti, sul traguardo di San Martino sono transitati un totale di 68.025 ‘finisher’, dati di tutto rispetto e che nel 2021 incrementeranno ancora.
Chi non si fosse ancora registrato all’evento lo potrà fare soltanto in via telematica, entro le 23:59 di mercoledì 17 febbraio, tramite l’apposita sezione sul sito www.valcasies.com versando la somma di partecipazione pari a 69 euro per la tecnica classica, 70 euro per la tecnica libera e 108 euro per prendere il via ad entrambe le gare. La formula ‘Just for Fun’ invece prevede una quota d’iscrizione di 58 euro per partecipare ad una sola tecnica, oppure di 90 euro per schierarsi al via in entrambe le giornate di gara.

Per quanto riguarda gli spostamenti, stando alle disposizioni odierne, gli atleti potranno muoversi tra le regioni, indipendentemente dal colore della zona di provenienza, in quanto la Gran Fondo Val Casies si propone come evento di ‘interesse nazionale ed internazionale’, sperando però che dopo il 15 febbraio, scadenza dell’ultimo DPCM, le norme possano variare al meglio.
Dunque, non resta che programmare le ultime sedute di allenamento e preparare gli sci in vista della Gran Fondo Val Casies, che per l’occasione sarà in formato ‘eccezionale’.

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti