La Grande Course: 4 tappe per l’edizione 2020

Di GIANCARLO COSTA ,

La Grande Course (foto Torri)
La Grande Course (foto Torri)

Inverno è sinonimo di vette innevate, creste aeree e ripide discese in fuoripista. Inverno è sinonimo di La Grande Course. Effettuato il giro di boa con uno scoppiettante Trofeo Mezzalama, il circuito delle gare più belle e rappresentative dell’arco alpino e della catena pirenaica si prepara a incoronare re e regina della 4ª edizione.

Banco di prova, per i migliori interpreti della specialità e per tutti coloro che si allenano un inverno intero in vista delle “grandi classiche”, saranno 4 tappe a dir poco epiche.

Ad alzare il sipario su La Grande Course 2020 sarà L’Altitoy Ternua in calendario nel week end del 7/8 marzo. La due giorni pirenaica, disegnata su vette rese mitiche da leggendari duelli ciclistici al Tour de France, ha già aperto le iscrizioni e, a breve, proporrà dei pacchetti ad hoc per gli scialpinisti che dovranno muoversi in aereo.

Ad alzare l’asticella ci penserà i Millet Tour du Rutor Extrême. In questo caso la prima data da segnarsi in agenda è il 16 di dicembre, quando la segreteria dello Sci Club Corrado Gex aprirà ufficialmente le iscrizioni e sarà caccia al pettorale. Per festeggiare al meglio la 20ma edizione del TDR, Marco Camandona e il suo staff proporranno una 4 giorni estrema di nome e di fatto con un prologo inedito sui pendii de La Thuile. Un’occasione unica per vivere in prima persona un evento storico, rivisitato in chiave moderna.

Anche il mese d’aprile sarà caratterizzato da due top event: il recupero dell’Adamello Ski Raid e la finale alla Patrouille des Glaciers. Dopo le abbondanti nevicate dello scorso inverno che hanno costretto per motivi di sicurezza il direttivo dell’Adamello Ski Team ad annullare l’edizione 2019, sabato 18 aprile punti preziosi ai fini della classifica verranno assegnati sulle montagne di confine tra Lombardia e Trentino.

Come da tradizione, re e regina verranno incoronati a Verbier al termine di un’estenuante cavalcata alpina in notturna di 57,5 km 4386 mD+. La PDG 2020 si correrà nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio e assegnerà inoltre il LGC World Championship 2020. La prima squadra maschile e femminile potrà fregiarsi di essere la più forte al mondo sulle lunghe distanze.

Fonte press office sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti