La Francia e Chanavat dominano la Sprint Dresda, Italia sesta

Di GIANCARLO COSTA ,

Sprint Dresda (foto fiscrosscountry)
Sprint Dresda (foto fiscrosscountry)

La Sprint cittadina di Dresda non regala gioie all'Italia, che sia nell’Individuale del sabato che nella Team Sprint della domenica, arriva lontana dal podio.
La vittoria nella gara maschile va al francese Lucas Chanavat, quest'anno in grande condizione, che ha regolato nella finalissima il norvegese Sindre Skar e lo svedese Johan Haeggstroem. Federico Pellegrino 27° e Maicol Rastelli 20° non sono riusciti a superare i quarti, rimanendo così esclusi dalle finali, quindi 41° Michael Hellweger e 49° Stefan Zelger. La classifica generale di coppa vede Bolshunov al comando con 1081 punti, seguito da Klaebo con 1006 e Ustiugov con 845, quella sprint Chanavat con 302 punti davanti a Klaebo con 250 e Retivykh con 206, Pellegrino è sesto con 187.

Nella gara femminile vittoria per la svedese Linn Svahn, davanti alla slovena Anamarija Lampic e all'altra svedese Maja Dahlqvist. Così così le azzurre, con Greta Laurent 20ma, Alice Canclini 30ma, 42ma Lucia Scardoni e 48ma Ilaria Debertolis.

Team Sprint

La Francia di Lucas Chanavat e Jay Renaud, ha avuto la meglio nella team sprint a tecnica libera maschile disputata a Dresda, ultima prova di Cdm sul circuito tedesco. La squadra transalpina numero uno ha battuto al fotofinish la coppia tedesca composta da Marcus Grate e Johann Haeggstroem. Completa il podio un'ottima Russia, rimasta in gioco fino all'ultimo. La squadra italiana 1, formata da Federico Pellegrino e Stefan Zelger, ha conquistato il sesto posto, ma ancora una volta ha pagato un incidente di gara, con Pellegrino vittima di un altro contrattempo, una caduta in solitaria nel penultimo giro e un pur positivo Zelger non è riuscito a chiudere il buco. Maicol Rastelli e Michael Hellweger invece, si sono fermati in semifinale arrivando 24mi.

Tra le donne la Svezia ha confermato la superiorità nelle Sprint, prendendosi il primo ed il terzo gradino del podio, vincendo con il team formato da Dahlqvist Maja e Svahn Linn. In mezzo la coppia Svizzera Van Der Graaf-Faehndrich. Nessun team italiano ha preso parte alla fase finale: Laurent-Scardoni e Canclini-Debertolis, sono state eliminate in semifinale.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti