La Ciaspolada in onda su Rai Sport oggi venerdi 17 gennaio

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Ciaspolada (foto organizzazione)
Partenza Ciaspolada (foto organizzazione)

Un' ampia sintesi di 30' della classicissima Ciaspolada, giunta alla 47ma edizione, andrà in onda venerdì 17 gennaio su Rai Sport alle ore 13.10 ( canale 57 - 58).
Nonostante sia sempre più lontana la prima edizione datata 1973 con 18 atleti al via, e qualche anno sia trascorso dalle cifre record di 6000 partenti, la Ciaspolada di inizio anno, nata in Valle di Non nel Trentino, rimane la più celebre competizione al mondo con le racchette da neve.
Duemila i partenti, provenienti da tutta Italia e da diverse nazioni europee.
Proprio la cronica mancanza di neve ha suggerito agli organizzatori guidati da Gianni Hochnecht la grande novità dell' edizione 2020, già profetizzata dall' indimenticato ideatore della Ciaspolada Alessandro Bertagnolli, ovvero la gara in notturna su circuito cittadino, con 6 giri da percorrere più il raccordo da località Pradiei.

Il risultato é stato un tracciato di complessivi km 7.2, a giudizio degli atleti molto selettivo e muscolare, che ha fatto emergere specialisti dal notevole tasso tecnico.
A cominciare dal vincitore assoluto, che subentra nell' albo d' oro al campione Cesare Maestri, vale a dire il giovane talento della Valchiese Alberto Vender. Dopo una prima fase di attesa Vender si é involato verso il primo successo con il pregevole crono di 28' 26". A 30" il migliore del team catalano, Eduard Texidor Hernandez 2° in 28' 56". Completa il prestigioso podio in volata il veneto Filippo Barizza 3° in 28' 57".
A seguire nella top ten il giovanissimo trentino Stefano Anes, a lungo animatore della gara, 4° in 29' 4"; ad occupare il 5°, 6°, 7° posto un terzetto composto dal catalano Marx Pujol Traserra in 31' 14", dal campano Alessandro Riscino in 31' 15" 1 e dal pinetano Francesco Baldessari in 31' 15" 2.
All' 8° posto in 32' 24" 2 uno dei favoriti della vigilia, il tedesco Marco Sturm. Subito alle sue spalle 9° in 32' 24" 7 l' atleta di casa, classe 1962 il più anziano dei migliori, già azzurro e portacolori della Stivo Running Arco Franco Torresani. A completare la top ten assoluta ancora un catalano, Orion Canellas Ferré, 10° in 32' 47".

In campo femminile, dominatrice assoluta con il crono di 35' 59" la toscana Anna Laura Mugno, campionessa del mondo uscente, in testa fin dalla partenza. Al 2° e 3° posto le forti atlete trentine Simonetta Menestrina e Mirella Bergamo, rispettivamente in 37' 26" e 37' 57".

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti