La 50 km di fondo incorona il norvegese Northug. Per Di Centa 11° posto

Di GIANCARLO COSTA ,

L'onore di chiudere i giochi con la premiazione durante la cerimonia di chiusura spetta al fuoriclasse norvegese Petter Northug, che vince in volata la 50 km a tecnica classica. Northug ha superato negli ultimi 100 metri il tedesco Axel Teichmann partito all'ultimo chilometro sullo strappo di salita. Ma la rimonta del norvegese è stata inesorabile, forte di una potenza di spinta delle braccia che non ha rivali. Una gara che con la partenza "mass start", cioè in linea, assomiglia ormai ad una gara ciclistica, con relativa volata finale, anche se i continui cambi di sci ad ogni passaggio allo stadio, ricordano una gara di F1, e fanno impazzire gli skiman, che devono ripreparare gli sci anche 4 o 5 volte.

Il tempo di Northug è di 2h05'35"5, a 3 decimi Teichmann e a un secondo lo svedese Johan Olsson, che conquista così la medaglia di bronzo, grazie anche alla caduta dello svizzero Dario Cologna all'ultima curva.

Per Giorgio Di Centa, campione olimpico in carica, una prova d'orgolio, sempre nel gruppo di testa, ma tagliato fuori quando i velocisti hanno acceso i razzi. Comunque finisce 11° a 13 secondi dal vincitore.

Per Pietro Piller Cottrer 26° posto a 2'46", mentre Valerio Checchi è arrivato 31° a 5'14" e Roland Clara 36° a 5'25.

Classifica 50 km Tecnica Classica Whistler (Can)

1. Petter Northug NOR 2h05'35"5

2. Axel Teichmann GER +0"3

3. Johan Olsson SVE +1"0

4. Tobias Angerer GER +1"5

5. Devon Kershaw CAN +1"6

6. Andrus Veerpalu EST +6"1

7. Daniel Richardsson SVE +9"7

8. Maxim Vylegzhanin RUS +10"9

9. Anders Soedergren SVE +11"6

10. Dario Cologna SVI +12"0

11. Giorgio Di Centa ITA +13"5

26. Pietro Piller Cottrer ITA +2'46"1

31. Valerio Checchi ITA +5'14"2

36. Roland Clara ITA +5'25"3

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti