King of Dolomites dal 21 al 24 febbraio a San Martino di Castrozza

Di GIANCARLO COSTA ,

King of Dolomites qualifying stage (foto Ruggero Arena)
King of Dolomites qualifying stage (foto Ruggero Arena)

Le abbondanti nevicate di inizio febbraio sulle Dolomiti hanno alimentato ancor di più l’attesa per l’edizione 2019 di Arc’teryx King of Dolomites. Il Contest sarà quest’anno rinnovato grazie a un nuovo format che renderà felici la moltitudine di Fotografi, Rider e appassionati che giungono ogni anno da ogni angolo del globo per questo evento unico nel suo genere, ai piedi delle maestose Pale di San Martino.

Niente più OPEN e PRO, ma un’unica categoria all’interno della quale gareggiare fino all’ultimo per aggiudicarsi il titolo di King of Dolomites 2019: questa la grande novità della settima edizione del Contest di fotografia Freeride più famoso delle Dolomiti, che avrà luogo come di consueto a San Martino di Castrozza dal 21 al 24 febbraio 2019. Per rendere il tutto ancora più interessante, torna anche la formula legata ai 4 temi delle fotografie che dovranno essere scatatte, come già avvenuto con successo nel 2016. Ogni tema vedrà premiata la miglior foto della propria categoria, con un montepremi complessivo di ben 4500 € e la possibilità di vincere all’interno di tutte le categorie, come se si trattasse di veri e propri “Oscar del Freeride”.

Anche quest'anno l'evento è stato preceduto dal Qualifying Stage, con oltre 30 immagini in alta risoluzione scattate in ogni angolo delle Dolomiti durante le scorse settimane utilizzando l’Hashtag #KOD2019QS. L'immagine vincitrice è quella del fotografo Ruggero Arena, che con un eccezionale scatto di Stefano Lorenzon nella zona del Travignolo, sulle Pale di San Martino, ha proiettato il suo Team verso il Gran Finale del King of Dolomites 2019.

Il programma della manifestazione sarà come sempre molto ricco e non mancheranno momenti dedicati alla prova dei nuovi materiali, come anche l’ormai tradizionale mostra fotografica in centro al paese con l’esposizione delle tele raffiguranti gli scatti più belli delle passate edizioni. Non mancherà nemmeno il divertimento, con l’ormai intramontabile Arc’teryx KOD Party del sabato sera, prima dell’incoronazione del nuovo King of Dolomites che avverrà nel pomeriggio di domenica 24 febbraio in centro a San Martino di Castrozza.

Ancora una volta Arc’teryx si presenta come main sponsor della manifestazione, confermando il suo impegno ormai consolidato a supporto dell’evento, impegno portato avanti anche dagli operatori locali dell’ApT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, affiancati dalla Ski area San Martino - Passo Rolle e dagli altri sponsor storici quali Forst e Elle-Erre Easy Flag.

Non mancano le new entry di spicco a supporto della manifestazione, due marchi d'eccellenza nel panorama sciistico internazionale come Roxa - Italian Ski Boots e Movement - The Freeski Company.

Hashtag ufficiali : #kingofdolomites / #kod2019 / #kod
Official Website : www.kingofdolomites.com

Fonte Turismo San Martino di Castrozza

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti