Itinerario Sci e Snowboard Alpinismo - Punta Falinère (2762 m.) - Cheneil, Valtournenche (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

APERTURA.jpg
APERTURA.jpg

INIZIO ESCURSIONE: Alpeggio La Barmaz, Cheneil (Quota 2023 m.)

ACCESSO: Per arrivare a agli Alpeggi La Barmaz, prendere l'autostrada A5 Torino-Aosta, uscire ad Chatillon e proseguire sulla statale per Cervinia. A Valtournenche, girare a destra in direzione di Cheneil. Arrivare al parcheggio dell'Alpeggio La Barmaz, dove termina la strada, parcheggiare ed iniziare l'escursione, seguendo l'indicazione per Cheneil.

DISLIVELLO: 750 metri circa

DIFFICOLTA: MSA (Medi sciatori e snowboarder alpinisti)

TEMPO: 1h30' per la salita

PERIODO CONSIGLIATO da Dicembre a aprile

ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo o racchette da neve

CARTOGRAFIA: Monte Rosa 1:50000

DESCRIZIONE ITINERARIO

Quest'itinerario propone la salita e la discesa dalla Punta Falinère. Salendo da Valtournenche, seguire la strada fino al parcheggio dell'Alpeggio La Barmaz e da qui iniziare l'escursione. Una breve ma ripida salita porta nella spianata di Cheneil, un piccolo villaggio dal quale si può osservare uno splendido anfiteatro di montagne. La Punta Falinère è quella che si vede in posizione centrale sopra i tetti delle baite.

Oltrepassare il villaggio ed iniziare a salire nel bosco. Qualche inversione sul ripido e poi, all'uscita dal bosco, l'itinerario di salita diventa più evidente. Puntare verso il colletto di sinistra e poi salire i ripidi pendii di cresta della Falinère. Ad un certo punto, calzare i ramponi per salire in vetta.

Dalla cima scendere seguendo l'itinerario di salita, oppure, se la neve è sicura ed assestata, scendere nel canale che un centinaio di metri sotto la punta, conduce alla base della parete nord della Falinère.

Da qui ritornare a Cheneil.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti