Itinerari Sci e Snowboard Alpinismo – Cima Durand (2092 m.) – Artesina (CN)

Di GIANCARLO COSTA ,

04 La salita a Colla Bauzano e poi Cima Durand
04 La salita a Colla Bauzano e poi Cima Durand

INIZIO ESCURSIONE: Artesina (1300 metri)

ACCESSO: Per arrivare ad Artesina prendere l’autostrada Torino-Savona, uscire a Mondovì e proseguire sulla statale che passa per Mondovì, poi Villanova Mondovì e quindi seguire le indicazioni per Frabosa, poi girare per  Artesina-Prato Nevoso, all’ultimo bivio con Prato Nevoso prendere a destra per Artesina. Parcheggiare al primo piazzale, salire alla fine delle piste, in prossimità della biglietteria e iniziare l’escursione.

DISLIVELLO: 792 metri circa

DIFFICOLTA: MSA (Medi sciatori e snowboarder alpinisti)

TEMPO: 1h15m per la salita

PERIODO CONSIGLIATO da Novembre ad Aprile

ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo o racchette da neve

CARTOGRAFIA: IGC ALPI MARITTIME E LIGURI scala 1:50000

DESCRIZIONE ITINERARIO

Quest’itinerario propone una facile gita per iniziare la stagione o quando il tempo da dedicare allo scialpinismo è limitato. Arrivando da Frabosa Sottana, parcheggiare in corrispondenza del primo impianto, risalire a fianco delle piste fino ad un evidente colletto, Colla Bauzano quota 1951 metri, quindi deviare a destra e con una breve risalita a fianco delle piste arrivare alla cima degl’impianti  quindi al cocuzzolo finale, Cima Durand.  Da qui si può scendere il pendio del Truc della Turra fino al rifugio Mettolo Castellino, per continuare la discesa verso Artesina. Oppure risalire a Cima Durand e ritornare ad Artesina seguendo il percorso di salita al contrario.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti