Itinerari Sci e Snowboard Alpinismo - Cima di Crosa (2531 m.) da Meire Bigorie Valle Po (CN)

Di GIANCARLO COSTA ,

01 Apertura itinerario cima crosa meire bigoire
01 Apertura itinerario cima crosa meire bigoire

INIZIO ESCURSIONE: Meire Bigoire, Valle Po, (CN)

ACCESSO: Per arrivare in Valle Po da Torino, prendere la superstrada per Pinerolo, poi proseguire in direzione di Saluzzo, quindi Bagnolo Piemonte, Barge, Paesana e quindi risalire la valle Po, fino al bivio per Oncino, da qui risalire fino a Oncino e superare il paese e continuare sulla strada fino a Meire Bigoire (1496 m.), dove si può parcheggiare comodamente in un ampio piazzale. In caso di strada innevata fare attenzione a tratti in ombra che rimangono ghiacciati. Parcheggiare ed iniziare la salita.

DISLIVELLO: 1030 metri

DIFFICOLTA: MSA (Medi sciatori e snowboarder alpinisti)

TEMPO: circa 2 ore per la salita

PERIODO CONSIGLIATO da Dicembre a Marzo

ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo o racchette da neve

CARTOGRAFIA: IGC 1:50000 Monviso

CONTATTI UTILI:

118 Soccorso alpino

Ristoro "Le bianche Bogorie" tel. 0175496206 3488748071

DESCRIZIONE ITINERARIO

Da Meire Bigoire partire inizialmente sulla strada innevata di fondovalle, fino al primo canale dove la pendenza aumenta. Superato questo primo tratto, si apre un ampio vallone, seguendolo si punta sull'evidente colletto, Colle di Cervetto, quindi deviare verso destra per salire il ripido pendio che porta alla cresta finale per la Cima di Crosa. In discesa seguire l'itinerario di salita al contrario.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti