Inaugurata con successo la Tre Funivie, la gara di scialpinismo del Sestriere (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza-3-Funivie-Sestriere-(foto-Organizzazione).jpg
Partenza-3-Funivie-Sestriere-(foto-Organizzazione).jpg

Nel tempio dello sci alpino si sono aperte le porte allo scialpinismo, con la prima gara di questo sport che riprende un famosa gara di corsa in montagna degli anni '80. La francese Sylvie Turbil in 2:35'18" in  e l'ossolano Walter Martinetti in 2:12'50" sono stati i primi vincitori assoluti di questa gara, 1600 metri di dislivello complessivi e 17 km di sviluppo, con le salite a Sises e Passo San Giacomo discretamente ghiacciate, risalita a piedi nel ripido canale di pista 33, discesa su Borgata per poi arrivare al Sestriere, dove finiva la gara corta, per continuare con l'ultima estenuante salita al Fraiteve e la successiva discesa a Sestriere.

Per Walter Martinetti vittoria in 2:12’50”, secondo Corrado Vigitello in 2:13’, terzo Fabrizio Armando in 2:14’56’, quarto Mauro Mancini in 2:15’52”, quinto Christian Ughetto in 2:16’27”.

Nella gara a Tecnica Libera (snowboard o sci di fondo) 1° Giancarlo Costa in 2:35’23”, 2° Giorgio Gontero in 2:59’09”.

Gara femminile come detto per la francese Sylvie Turbil in 2:35’18”, seconda Maria Angioni in 3:20’31”

Il percorso corto, cioè senza la terza salita al Fraiteve, è andata a Ugo Rosso in 2:02’00” su Gianni Alessio in 2:16’50” e Patrick Pezzotti in 2:31’43”.

Poi grande festa finale (e di fine stagione per Sestriere) con Cala Cimenti e il comitato organizzatore ed un arrivederci alla versione estiva di corsa in montagna sullo stesso percorso e all’anno prossimo per una gara che si candida a portare il grande scialpinismo agonistico nella Via Lattea e nelle valli Olimpiche.  

A breve il racconto completo e la galleria fotografica, per ora le classifiche complete.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti