Il russo Bolshunov e l’americana Diggins in testa al Tour de Ski dopo tre tappe, Federico Pellegrino ottavo

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile tappa 3 Tour de Ski (foto fiscrosscountry)
Podio maschile tappa 3 Tour de Ski (foto fiscrosscountry)

Seconda vittoria di Alexander Bolshunov nella terza tappa del Tour de Ski, che ha chiuso la parentesi in Val Mustair con una 15 km in tecnica libera. Il russo, dominatore della 15 km in tecnica classica di sabato, si è ripetuto controllando la situazione dal primo all'ultimo chilometro, fino a tagliare il traguardo con il tempo totale di 32'11", grazie al quale ha preceduto il connazionale Artem Maltsev di 53", mentre il francese Maurice Magnificat ha completato il podio a 1'07".

Ottima prestazione di Federico Pellegrino, che si è ben difeso nella tecnica a lui più congeniale, nonostante non sia uno specialista delle distanze. Il valdostano ha terminato la propria fatica all'ottavo posto, staccato di 2'08" da Bolshunov. In ripresa anche Francesco De Fabiani, sedicesimo a 2'54", così come Giandomenico Salvadori, alla fine 33° a 4'06". Più distanziati Paolo Ventura, Mirco Bertolina e Davide Graz. La classifica di giornata corrisponde anche alla classifica generale del tour, che adesso si gode il primo dei due giorni di riposo per trasferirsi a Dobbiaco, dove martedì 5 gennaio si tiene un'altra 15 km in tecnica libera, seguita mercoledì 6 gennaio da una 15 km in tecnica classica.

Ordine d'arrivo 15 km TL maschile Val Mustair (Svi):
1. Alexander Bolshunov (Rus) 32'11"1
2. Artem Maltsev (Rus) +53"7
3. Maurice Magnificat (Fra) +1'07"0
4. Denis Spitsov (Rus) +1'10"7
5. Ivan Yakimushkin (Rus) +1'34"2
6. Dario Cologna (Svi) +1'34"7
7. Clement Parisse (Fra) +1'48"8
8. Federico Pellegrino (Ita) +2'08"3
9. Jean Marc Gaillard (Fra) +2'13"9
10. Adrien Backcheider (Fra) +2'14"1

16. Francesco De Fabiani (Ita) +2'54"2
33. Giandomenico Salvadori (Ita) +4'06"1
35. Paolo Ventura (Ita) +4'09"5
42. Mirco Bertolina (Ita) +4'49"2
50. Davide Graz (Ita) +5'52"4

Gara femminile

Doppietta statunitense nella terza tappa del Tour de Ski, una 10 km femminile con partenza a inseguimento sulla pista di Val Mustair, in Svizzera. Sul gradino più alto del podio è salita Jessie Diggins, nuova leader del torneo, che ha preceduto di 5" la connazionale Rosie Brennan, mentre la svedese Frida Karlsson si è piazzata al terzo posto, con un ritardo di 10". quarta posizione per la slovena Anamarija Lampic, il cui ricorso contro la penalizzazione inflittale dalla giuria nella sprint di apertura (che l'aveva vista retrocedere dal secondo al sesto posto a tavolino) è stato accolto proprio nelle ore precedenti la partenza. Seguono la russa Yulia Stupak e la vincitrice delle prime due tappe, la svedese Linn Svahn.

In chiave italiana si conferma al ventesimo posto Anna Comarella, giunta a oltre 3' dalla Diggins, cresce Francesca Franchi con il ventiseiesimo posto, mentre Lucia Scardoni è 34ma, Martina Di Centa 43ma, Ilaria Debertolis 44ma ed Elisa Brocard 49ma. Non è partita Greta Laurent. La classifica attuale rimarrà tale per la giornata di lunedì 4 gennaio, che prevede il trasferimento a Dobbiaco in vista della 10 km in tecnica libera di martedì 5 gennaio.

Fonte Fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti