Il russo Bolshunov domina la 15 km in Engadina, Pellegrino rimane terzo in Coppa del mondo generale

Di GIANCARLO COSTA ,

Francesco De Fabiani (foto fb De Fabiani)
Francesco De Fabiani (foto fb De Fabiani)

Alexander Bolshunov mette in mostra il meglio di sè anche nella 15 km in Engadina che ha aperto la due giorni della tappa conclusiva di Coppa del mondo sulla pista svizzera. Il vincitore della Coppa del mondo ha staccato la concorrenza, presentandosi al traguardo con il tempo di 34’07″, grazie al quale ha preceduto di 18″ il norvegese Johannes Klaebo, terza posizione per l’altro norge Paal Golberg a 18″9, che ha escluso dalla lotta per il podio lo svedese Jens Burgman quarto e il compagno di squadra Simen Krueger quinto.

Continua la strenua resistenza di Federico Pellegrino nella difesa della terza posizione nella classifica generale. Il campione valdostano non è andato oltre il trentesimo posto e adesso conserva appena un punto di vantaggio (614 contro 613) nei confronti di Klaebo, dietro agli irraggiungibili Bolshunov (1725) e Yakimushkin (780), alla vigilia della 50 km di domenica che chiuderà la stagione e si svilupperà in base ai distacchi accumulati nella prova odierna. Il migliore azzurro di giornata è stato Francesco De Fabiani, ventiquattresimo, mentre Giandomenico Salvadori è trentasettesimo e Stefano Gardener trentottesimo.

In campo femminile secondo successo in Coppa del mondo per Yulia Stupak: la russa ha approfittato dell’assenza dell’ultimo momento di Therese Johaug (problema ad un polso) per completare il percorso di 10 km in 25’13″ davanti alla norvegese Heidi Weng e alla svedese Ebba Andersson. Ventesima posizione per Anna Comarella, fuori dalla zona punti Francesca Franchi 37ma e Caterina Ganz 43ma.
Domenica 14 marzo ultima gara stagionale sui 30 km in tecnica libera con i distacchi rimediati in questa gara.

Fonte Fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti