Il mini-Tour di Quebec City a Bjoergen e Klaebo, De Bertolis e Noeckler i migliori azzurri

Di GIANCARLO COSTA ,

Bjoergen, Weng e Nilsson podio della Pursuit di Quebec City (foto fb fis)
Bjoergen, Weng e Nilsson podio della Pursuit di Quebec City (foto fb fis)

Con il mini-Tour canadese di Quebec City si è chiusa la stagione di Coppa del Mondo sci di fondo.
Federico Pellegrino è stato come al solito il migliore della squadra azzurra, che nella Sprint finale è arrivato settimo conquistando il secondo posto nella Coppa del Mondo Sprint, che va ad aggiungersi all’oro individuale e all’argento nella Team Sprint

Gara femminile

Chiude in bellezza la stagione che l’ha vista rientrare dopo la maternità Marit Bjoergen, che si conferma la più vincente fondista di tutti i tempi anche in questa occasione. La Bjoergen regola nella Pursuit a Tecnica Libera anche Heidi Weng, a sua volta capace di vincere quest’anno la Coppa del Mondo assoluta, terzo posto per la svedese Stina Nilsson. La migliore delle azzurre è stata Ilaria Debertolis 31a seguita da Elisa Brocard 34a e Caterina Ganz 35a.

Gara maschile

Il norvegese Johannes Klaebo, dopo aver conquistato con la Sprint la Coppa di specialità su Pellegrino, vince la 15 km e nella Pursuit, con il 16o tempo di giornata, si aggiudica il mini-Tour di Quebec City. In questa speciale classifica precede il padrone di casa, e oro Mondiale della 50 km, Alex Harvey, e il norvegese Niklas Dyrhaug. Per gli azzurri buona prova con Dietmar Noeckler 13°, Federico Pellegrino 19° e Giandomenico Salvadori 30°.
La classifica generale di Coppa del Mondo assegna la sfera di cristallo a Martin Sundby, con 1626 punti, secondo Sergey Ustiugov (1176) e terzo Alex Harvey (934), il primo azzurro è Federico Pellegrino 20°.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti