Il ceco Stanislav Rezac e Caterina Ganz vincono la Moonlight Classic dell’Alpe di Siusi

Di GIANCARLO COSTA ,

Lo sprint del vincitore Stanislav Rezac (foto Consorzio turistico Ape di Siusi)
Lo sprint del vincitore Stanislav Rezac (foto Consorzio turistico Ape di Siusi)

La luna ha brillato lungo tutto il percorso, e insieme alle fiaccole e alle luci frontali dei partecipanti, ha reso indimenticabile la decima edizione della Moonlight Classic dell’Alpe di Siusi, la gara di sci di fondo che richiama sull’altipiano più grande d’Europa fondisti da tutto il mondo grazie alla sua atmosfera unica.
La gara si è svolta sul tracciato unico di 16 chilometri (gli organizzatori sono stati costretti a cancellare la gara di 30 km per ragioni di sicurezza), ha vinto lo specialista della tecnica classica Stanislav Rezac, arrivato all’Alpe di Siusi dalla Repubblica Ceca, che ha preceduto l’olimpionico Giorgio Di Centa portacolori del Centro Sportivo Carabinieri, mentre Mattia Pellegrin delle Fiamme Oro di Moena si è dovuto accontentare del gradino più basso del podio.
« È stata una gara davvero suggestiva – ha commentato il vincitore Rezac, classe 1973 e vincitore della Marcialonga nel 2005, dopo aver tagliato il traguardo – e mi è piaciuto duellare con una leggenda del fondo come Giorgio Di Centa». Rivedremo la rivincita da parte del friulano tra poco più di una settimana quando i due fondisti si ritroveranno alla Marcialonga.
Nella classifica femminile il successo è stato di Caterina Ganz delle Fiamme Gialle, mentre la svedese Hanna Erikson ha conquistato la piazza d’onore. A completare il podio Klara Moravcova, anche lei, come il vincitore nella classifica maschile, arrivata dalla Repubblica Ceca. 

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti