I norvegesi dominano in Coppa del mondo a Davos, Federico Pellegrino ottavo

Di GIANCARLO COSTA ,

Sprint Davos podio maschile (foto fiscrosscountry)
Sprint Davos podio maschile (foto fiscrosscountry)

Finisce in semifinale la corsa di Federico Pellegrino nella sprint a tecnica libera di Davos. Il campione valdostano, che proprio sulla pista svizzera ha raccolto molte soddisfazioni in carriera (cinque podi fra cui due vittorie) non è riuscito a entrare nella finale a sei che ha assegnato il successo arrivando ottavo nella classifica finale. Vittoria del fuoriclasse norvegese Johannes Høsflot Klæbo, che ha preceduto di pochi centimetri il francese Lucas Chanavat, aggiornando il proprio bottino di trionfi in Coppa del mondo a quota 30, la terza consecutiva a Davos, mentre al terzo posto si registra una novità assoluta, costituita dal norvegese Håvard Solås Taugbøl, al primo risultato importante in carriera. Tra gli altri azzurri in gara buoni segnali arrivano da Davide Graz: il friulano è riuscito a superare con discreta brillantezza le qualificazioni, poi si è fermato nei quarti arrivando 22°, non si sono qualificati invece Stefan Zelger 40°, Francesco De Fabiani 46°, Michael Hellweger 49° e Stefano Dellagiacoma 60°.

In campo femminile sono state tre le azzurre a superare il taglio del mattino, fermandosi tuttavia nei quarti di finale: si tratta di Greta Laurent 18ma, Lucia Scardoni 21ma e Francesca Franchi 28ma, per la prima volta in carriera a punti sul circuito maggiore. La vittoria è andata alla outsider svedese Linn Svahn, ventenne e alla seconda presenza in Coppa del mondo, che si è messa alle spalle la norvegese Maiken Caspersen Falla e la statunitense Sophie Caldwell, quarta Stina Nilsson, che ha preceduto la russa Nepryaeva e l'altra svedese Sundling.

10 km femminile

Dominio norvegese nella 10 km femminile a tecnica libera di Davos disputata domenica. La vittoria va a Therese Johaug che fissa il miglior tempo in 25'02", battendo la compagna di squadra Heidi Weng per 30" e l'americana Jessica Diggins per 36". Attardate le italiane. La prima delle azzurre è Elisa Brocard con il 42mao, mentre Sara Pellegrini è 51ma, Ilaria Debertolis 52ma, Francesca Franchi 54ma, Caterina Ganz 56ma.

15 km maschile

La 15 km maschile è stata vinta dal norvegese Simen Krueger con il tempo finale di 33'59", davanti al russo Sergey Ustiugov, staccato di 19 secondi dal padrone di casa, Dario Cologna, a 20 secondi.
Assente Federico Pellegrino e ritiratosi Francesco De Fabiani, il migliore italiano è Giandomenico Salvadori 46°, seguito al 50° posto da Stefan Zelger, al 66° da Paolo fanton e al 74° da Lorenzo Romano.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti