I Love Split: il lato selvaggio di Sestriere

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura I Love Split Sestriere
Apertura I Love Split Sestriere

I Love Split è stato un raduno di snowboard freeride/alpinismo baciato dalla sorte meteorologica, che ha scaricato più di mezzo metro di neve fresca nella giornata di sabato, premiando lo sforzo organizzativo di Gigi Lozzi e Gionata Craviotto, anima e cuore di questo movimento nella Via Lattea e nelle valli Susa e Chisone. L’amicizia di vecchia data con Gionata e quella recente con Gigi mi ha spinto a venire a Sestriere per seguire l’evento e per rendermi conto che il movimento “Splitboard” è in continua crescita di interesse, passione e voglia di andare in montagna, cosa che riporta alle origini dello snowboard, nato dalla passione dei surfisti da onda americani che volevano portare le loro tavole sulla neve fresca delle montagne californiane. Gigi Lozzi è Istruttore Nazionale di snowboard, Gionata Craviotto è Maestro di Snowboard e titolare del negozio Surf Shoppe, campo base dell’evento; le loro comuni origini (me compreso) di freestyler si sono evolute nella passione per la montagna, nella ricerca dell’essenza dello snowboard fuoripista affrontato “by fair means” con le proprie forze, con le proprie gambe. Si scende quello che si riesce a salire, grazie anche alla Splitboard, tavola divisa in due che con l’applicazione delle pelli in simil-foca permettono la risalita delle montagne, per poi essere riassemblate nello snowboard per la discesa.

Una quarantina di snowboarder hanno risposto al richiamo di “I Love Split”, con la salita e la discesa nel comprensorio di Sestriere ancora chiuso con tanta neve fresca da tracciare in discesa verso la Baita del Sole che ha ospitato poi la festa a base di musica, cibo e “leggero” tasso alcolico.

Gionata Craviotto, fermo in negozio a causa dell’infortunio al legamento crociato ci ha detto: “Siamo contenti di questa giornata e della risposta di tanti snowboarder che sono venuti anche da lontano. Per alcuni era la prima volta, altri erano già pratichi dell’uso della split, per tutti una bella giornata in compagnia, per scambiarsi esperienze e imparare qualcosa in più sull’andare in montagna con lo snowboard.”

Gigi Lozzi: “Era la sesta edizione di questo raduno, e se ripenso a quando abbiamo iniziato è bello vedere che che anno dopo anno la gente si avvicina sempre di più a questo specialità dello snowboard. Oggi la giornata era fantastica, dopo la neve di ieri, la filosofia odierna era di fare un incontro e un po’ di festa. Nel corso della stagione, per i più motivati, si sarà una mia iniziativa, lo “Split Team”, cioè uscite di gruppo con la split per migliorare le proprie capacità e la conoscenza delle montagna, iniziando dalle nostre belle valli, con l’obbiettivo in primavera di salire e scendere qualche 4000 delle Alpi, dal Breithorn, al Gran Paradiso e perché no al Monte Bianco. Fare queste uscite anche con una Guida Alpina e trasmetteremo a chi vorrà partecipare, la nostra esperienza con l’incentivo di allenarsi e migliorarsi, per imparare a divertirsi in sicurezza con tutti i tipi di neve.”

Quando Gigi spiegava queste cose gli brillavano gli occhi, la passione per la montagna non è solo lavoro per lui, ma un modo di vivere lo snowboard e le giornate sulla neve proprio come i pionieri che 40 anni fa risalivano le montagne californiane con le tavole da surf da onda.

In allegato un po’ di immagini della giornata di I Love Split e a breve altre informazioni sullo “Split Team”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti