Grande festa per l'Italia dello Snowboardcross: a La Molina (SPA) Omar Visintin conquista la Coppa del Mondo, Raffaella Brutto sul podio di giornata

Di GIANCARLO COSTA ,

Omar Visintin entra nella storia dello Snowboarcross vincendo la Coppa del Mondo a La Molina (foto Miha Matavz)
Omar Visintin entra nella storia dello Snowboarcross vincendo la Coppa del Mondo a La Molina (foto Miha Matavz)

Secondo podio individuale della carriera (e quinto complessivo se consideriamo i team event) in Coppa del mondo per Raffaella Brutto. La ventiseienne genovese dell'Esercito ha conquistato un bellissimo terzo posto nella finale disputata a La Molina, alle spalle della canadese Dominique Maltais e della statunitense Lindsey Jacobellis. Raffaella ha superato con autorevolezza quarti e semifinali, lottando fino alla fine per il gradino più alto del podio.

In campo maschile il tedesco Paul Berg ha sbaragliato la concorrenza davanti al russo Nikolay Olyunin e allo spagnolo Regino Hernandez. Nessun italiano dei sei qualificati è riuscito ad arrivare alla big final. Luca Matteotti è arrivato 7° (si gareggiava a quattro), Omar Visintin 9° (uscito nei quarti per un contatto con Leoni) ed Emanuel Perathoner 10°, sedicesimo Tommaso Leoni, il quale si è autoeliminato nei quarti di finale toccandosi con Visintin, mentre quest'ultimo ha finalmente potuto alzare la coppa al cielo riservata al vincitore della classifica generale: con 3076 punti il 24enne d Lagundo (Bz) diventa il primo italiano a riuscire nell'impresa, alle sue spalle si è piazzato Berg con 2150 punti, terzo Robanske con 2120. Nella top ten c'è anche Luca Matteotti in decima posizione. Fra le donne Maltais raggiunge 5400 punti e precede Jacobellis con 3760 punti e Jekova con 2850. Raffaella Brutto è decima, Michela Moioli ventisettesima.

"Nonostante tutte le problematiche che ci sono state in questa stagione legate ai numerosi infortuni siamo stati grandissimi protagonisti nello snowboardcross, dove abbiamo stravinto la classifica per nazioni e piazzato sei atleti nel primo gruppo di merito - spiega il direttore tecnico Cesare Pisoni -. Nel quadriennio che si chiude oggi siamo saliti sul podio in 44 occasioni, con piazzamenti equamente divisi nelle due specialità Snowboardcross e Slalom. Questi sono ragazzi giovani che possono ulteriormente migliorare fino alle Olimpiadi del 2018".

Raffaella Brutto è riuscita all'ultima occasione a cancellare lo zero nella casella podi individuali nella stagione di Coppa del mondo col terzo posto di La Molina. "Era da metà stagione che mi sentivo bene e il risultato non arrivava solo per cause mie perchè c'era sempre qualcosa che sbagliavo - racconta la genovese . Anche a Sochi ho sbagliato partenza e di conseguenza l'ho pagata nel resto della run. Qui invece le cose sono andate subito meglio. In finale ci ho messo il mio, sapevo che Maltais e Jacobellis erano più forti, sono riuscita a superare la giapponese. E' quasi un peccato che la stagione finisca qui. Non è stata una stagione bellissima per quello che mi riguarda, il risultato di oggi significa che ci sono. Contrariamente alle altre gare, oggi la finale era a quattro, quindi era più difficile arrivare fino in fondo. Con questo terzo posto credo di avere raggiunto un voto di sufficienza". 

Ordine d'arrivo SBX femminile La Molina (Spa):

1 MALTAIS Dominique  1980  CAN       1000.00

 2 JACOBELLIS Lindsey  1985  USA       800.00

 3 BRUTTO Raffaella  1988  ITA       600.00

 4 FUJIMORI Yuka  1986  JPN       500.00

 5 JEKOVA Alexandra  1987  BUL       450.00

 6 BANKES Charlotte  1995  FRA       400.00

 7 BROCKHOFF Belle  1993  AUS       360.00

 8 MOENNE LOCCOZ Nelly  1990  FRA   DNS    320.00

 9 TRESPEUCH Chloe  1994  FRA       290.00

 10 RAVEL Elisa  1995  FRA       260.00

 11 BRODEUR Michelle  1989  CAN       240.00

 11 GERBER Sandra Daniela  1985  SUI       240.00

Ordine d'arrivo SBX maschile La Molina (Spa):

1 BERG Paul  1991  GER       1000.00

 2 OLYUNIN Nikolay  1991  RUS       800.00

 3 HERNANDEZ Regino  1991  SPA       600.00

 4 ROBANSKE Christopher  1989  CAN       500.00

 5 DIERDORFF Mick  1991  USA       450.00

 6 HILL Kevin  1986  CAN       400.00

 7 MATTEOTTI Luca  1989  ITA       360.00

 8 SCHAD Konstantin  1987  GER       320.00

 9 VISINTIN Omar  1989  ITA       290.00

 10 PERATHONER Emanuel  1986  ITA       260.00

 11 FAGAN Robert  1976  CAN       240.00

 12 RAMOIN Tony  1988  FRA       220.00

 16 LEONI Tommaso  1991  ITA   DSQ    150.00

 21 CORDI Fabio  1988  ITA       100.00

 22 GODINO Michele  1992  ITA   DSQ    90.00

 30 SOMMARIVA Lorenzo  1993  ITA   DSQ    32.00

 34 SCHIAVON Alberto  1978  ITA   49.71    22.00

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti