Girlie Camp a Laax

Di PIMP ,

Settimana intensa per le rider del Girlie Camp. Sveglia alle 8, colazione presso il ristorante "Plazza" e poi via, suddivise in gruppi con i propri maestri dirette all'ovetto. Pronte e cariche ad affrontare un'intensa giornata di snowboard in uno dei resort più famosi del mondo, dotato di ben 3 park e 220 km di piste. E' incredibile pensare che natura, neve e sole in quantità distino solo 10 minuti dall'uscita autostradale.

Una quarantina di ragazze hanno deciso di partecipare a questo di fama mondiale.Turchia, Svezia, Spagna, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Germania, Romania, Estonia, Svizzera, Francia e Australia, ecco le nazioni protagoniste nella settimana in cui ho partecipato io. Un’ esplosione di lingue, colori e volti.

A spiegare l’importanza del camp sono gli sponsor come Roxy, Dakine, Cooler, Method, Onboard, Les Ettes, a breve anche Vans e Etnies.

Oltre alle lezioni di snowboard che vengono svolte con qualisiasi condizioni meterologica (ha nevicato per 2 giorni ma noi temerarie eravamo sparse in mezzo ai pini del comprensorio), sono state proposte splendide attività pomeridiane come lezioni di yoga, a mio avviso molto ben svolte da Marika, la mente e il braccio di questa fantastica organizzazione che permette da quasi 10 anni alle ragazze di stare a contatto con lo snowboard, il surf e lo skate senza discrimanzioni di alcun tipo.

È stata un’esperienza a dir poco fantastica, sia per l’opportunità che ho avuto di conoscere molte ragazze, che come me, amano questo sport, sia perché l’accoglienza e il riguardo di cui abbiamo goduto da parte dello staff dell’organizzazione sono stati eccellenti.

L’opportunità di snowboardare con un’atleta del calibro di Margot Rozies, che quest’anno ha trovato in Laax la sua casa, e Stefan Karlsson sarà difficile da dimenticare. Entrambi molto disponibili nel darci consigli e “tips” utili per migliorarci e stimolarci. Oltre a tutto ciò il mio gruppo ha avuto il grande privilegio di poter usufruire della pazienza e della bravura di Peter Ström, che per l’intera settimana ci ha fatto da mAestro e mentore.

Esperienza sicuramente memorabile e che presto ripeterò magari per un surf camp. Se volete informazioni il link del sito è http://www.girliecamps.com/ .

  •  

    None



Può interessarti