Freeride World Tour: in Alaska 3a Arianna Tricomi

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio sci femminile (foto FWT)
Podio sci femminile (foto FWT)

Si è disputata lunedì sulle montagne Chilkat di Haines in Alaska, la quarta tappa del Freeride World Tour per sciatori e snowboarder. Hanno fatto la parte del leone nelle classifiche maschili americani e canadesi, mentre nelle gare femminili la vecchia Europa s'è rifatta alla grande.

Nello snowboard maschile vince con 95 punti Ryland Bell (USA), 2° Sammy Luebke (USA) con 90 punti e 3° Flo Orley (AUT) con 73,33 punti. Nella gara femminile con lo snowboard vince Anne-Flore Marxer (SUI/Fra) con 88,33 punti, 2a Estelle Balet (SUI) con 80 punti e 3a Marion Haerty (FRA) con 84 punti.

Nello sci maschile vittoria al canadese Logan Pelota con 90 punti, 2° Loic Collomb-Patton con 88 punti e 3° Drew Tabke con 86,33 punti. Nella gara femminile vince la sciatrice austriaca Eva Walkner con 83,33 punti, 2a la svedese Matilda Rapaport con 71,33 punti e 3a l'italiana Arianna Tricomi con 69 punti.

Il prossimo evento sarà il gran finale con l'Xtreme Verbier.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti