Francesco De Fabiani pronto all’esordio in Finlandia dal 27 novembre, Tour de Ski e Mondiali i principali obiettivi della stagione 2020/2021

Di GIANCARLO COSTA ,

Francesco De Fabiani
Francesco De Fabiani

La stagione di Coppa del Mondo di sci di fondo è ormai al count-down: il prossimo week-end (27-28-29 novembre) il classico appuntamento “Ruka Triple” sulle nevi finlandesi, sarà il primo appuntamento importante per l’alpino di Gressoney.
Arrivato in territorio scandinavo il 13 novembre, Francesco De Fabiani ha potuto sciare con una certa continuità al termine di un periodo di preparazione abbastanza redditizio: «Siamo arrivati qui al Nord con una settimana di ritardo, anche a causa dei noti problemi legati al Covid-19 – dice De Fabiani – ma nonostante questo abbiamo svolto un buon lavoro senza troppi intoppi. Certo, qualche ora in più sulle nevi finlandesi sarebbero certamente tornate utili, ma in linea di massima sono soddisfatto e soprattutto il mio stato fisico sembra essere migliore rispetto a un anno fa, quando i noti problemi alla schiena avevano di fatto condizionato tutta la stagione passata».

Sabato 21 e domenica 22 novembre gli azzurri hanno svolto un test insieme ad altre nazionali in due 15 km, la prima in classico, la seconda in skating: «Ho di fatto effettuato due “veloci” veri, i primi della stagione e ho chiuso 15° e 19° con discrete sensazioni». I test, dominati dalla Russia, hanno visto il dominio di Belov e Melnichenko a testimonianza di un livello elevato anche a causa del fatto che proprio i russi utilizzeranno questi risultati come qualifica per accedere a Ruka.
«Scenderò in pista venerdì per la Sprint TC, poi sabato ci sarà la 15 Km TC a cronometro e quindi domenica una 15 in pattinaggio a inseguimento – dice l’alpino – e paradossalmente mi sembra di andare meglio in skating su questa pista».
Obiettivi stagionali saranno due: «In primis – aggiunge Defast – il Tour de Ski, dove spero di migliorare il risultato di due anni fa, e poi ovviamente i Mondiali di Oberstdorf, che si svolgeranno su una pista che in passato mi ha regalato soddisfazioni incredibili, in particolare il focus è sulla 50 Km in classico che da sempre è un sogno per me».

Fonte Paolo Mei

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti