Fine della collaborazione tra ISMF e La Grande Course

Di GIANCARLO COSTA ,

Tour du Rutor Extreme gara della Grande Course
Tour du Rutor Extreme gara della Grande Course

L’International Ski Mountaineering Federation (ISMF) ha ufficializzato la fine della collaborazione con La Grande Course (LGC), il circuito delle gare storiche come il Trofeo Mezzalama, la Pierra Menta, la Patrouille des Glaciers, il Tour du Rutor.
La cosa era già evidente quando i calendari avevano previsto i Campionati Mondiali di scialpinismo in Svizzera negli stessi giorni della Pierra Menta, in evidente conflitto, con gli atleti obbligati a scegliere dove gareggiare.

A partire dalla prossima stagione 2018-2019 i punti delle gare LGC non saranno più conteggiati Classifica mondiale della ISMF, quella che crea il ranking e assegna la Coppa del Mondo.

Tutto questo poi si rifletterà in ottica di ammissione ai Giochi Olimpici. Sfumata la possibilità di Pechino 2022, lo scialpinismo ci deve riprovare nel 2026, soprattutto se sarà l’Italia di Milano-Cortina a organizzarli.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti