Federico Pellegrino ottimo quinto nell’esordio di Coppa del Mondo a Ruka in Finlandia

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza della Sprint TC di Ruka
Partenza della Sprint TC di Ruka

E’ iniziata con la Sprint in Tecnica Classica di Ruka in Finlandia la Coppa del Mondo di sci di fondo. Neve fresca e ambiente natalizio, con gli alberi carichi di neve a far da contorno alla prima giornata di gare del Ruka Triple. Atteso protagonista per i colori azzurri era Federico Pellegrino, che non ha tradito le attese. Ha passato le qualifiche con il quarto tempo, quindi ha vinto dominando il proprio quarto di finale e la semifinale. In finale forse non aveva del tutto recuperato lo sforzo, e quindi complice la partenza a razzo del norvegese Johannes Klaebo, che l’anno scorso ha vinto la Coppa del Mondo Sprint proprio su Pellegrino. Il ritmo indiavolato del vichingo non ha lasciato spazio alle repliche dei finalisti, che hanno lottato per le altre posizioni sul podio, con Pellegrino che capita l’antifona si metteva in coda al gruppo per sparare le sue cartucce sulla salitella finale. Tattica che gli ha comunque assegnato il 5° posto in classifica in Tecnica Classica, che sarà quella della finale Olimpica, ma con margini di miglioramento rispetto all’ottima prova odierna. Vittoria dunque del ventunenne norvege Johannes Klaebo, seguito sul podio dal connazionale Paal Golberg 2°, dallo svedese Calle Halfvarsson 3°, con il finlandese Ristomatti Hakola 4°. Per gli altri azzurri in gara, fuori dai trenta di un nulla Francesco De Fabiani, 33° ma a soli 22 centesimi dalla qualificazione al mattino, 36° Maicol Rastelli, 78° Dietmar Noeckler e 108° Giandomenico Salvadori.

Le dichiarazioni di Federico Pellegrino: "Sono molto soddisfatto della gara di oggi, volevo fare il punto della situazione sulla mia condizione e sin dalla qualifica mi sono sentito bene. Ho scelto appositamente il percorso meno adatto per arrivare in finale con tante energie, preferendo la parte bassa del tabellone che permette un recupero inferiore fra una batteria e l'altra, ma l'obiettivo era quello di arrivare in semifinale e ho fatto molto di più. Klaebo è molto superiore in questo momento della stagione ma non è un problema perchè norvegesi e svedesi hanno nelle gambe già qualche gara, vedremo come va avanti la stagione. Adesso sono più tranquillo, ho voglia di divertirmi nelle altre due gare del fine settimana, vediamo di continuare al meglio".

Nella gara femminile successo della svedese Stina Nilsson, che ha superato la statunitense Sadie Bjornsen 2a e la russa Yulia Belorukova 3a , fuori nelle qualificazioni e 67a in classifica finale l’azzurra Ilaria Debertolis, unica azzurra presente.

Sabato 25 novembre il programma propone una 10 km femminile alle ore 10.45 e una 15 km maschile alle 12.30, sempre in tecnica classica.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti