European Freeride Festival: a Livigno è iniziata la Coppa Italia di Snowboard-Alpinismo con le vittorie di Cesare Pisoni e Tiziana Cadei

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo di Cesare Pisoni vincitore a LIvigno della tappa Coppa Italia Snow Alp European Freeride Festival
L'arrivo di Cesare Pisoni vincitore a LIvigno della tappa Coppa Italia Snow Alp European Freeride Festival

La prima edizione dell'European Freeride Festival, un raduno per tutti gli amanti della neve fresca, del fuoripista con sci, snowboard e telemark, organizzata a Livigno dall'ATP e da Moon di Marco Sampaoli, ideatore di questa manifestazione, ha coinvolto in questa prima giornata agonistica anche il mondo dello snowboard-alpinismo, con la prima delle 7 tappe del circuito di Coppa Italia 2015. Un bel percorso, nella zona del Carosello 3000, con circa 800 metri di dislivello da fare in salita e in discesa il più velocemente possibile. La giornata di sabato, dedicata alla tracciatura, ha fatto nascere l'incontro tra scia e snowboard alpinismo Adriano Greco, il vecchio leone dello scialpinismo, tracciatore insieme ad Igor Antonelli, responsabile del circuito di Coppa Italia. Una bella gita, tra boschi e paravalanghe, disseminando bandierine per la traccia di gara della giornata odierna.

Gara che pur non essendo ricca numericamente di partecipanti, lo è stata come contenuto tecnico. Percorso vario dove ognuno poteva esprimersi sia a livello anaerobico in salita che tecnico in discesa, su una neve rimasta polverosa (visti anche i -19°C della notte!).

Partenza a razzo di Cesare Pisoni, che non pago dei successi dei suoi atleti della nazionale italiana di snowboard (2 vittorie ai recenti Campionati Mondiali di Kreischberg), voleva mettere il sigillo sulla prima gara di snowboard-alpinismo a Livigno. Dietro un terzetto composto da Igor Antonelli, Giordano De Vecchi e Giancarlo Costa, che progressivamente si sfilacciava con Antonelli che allungava in salita recuperando qualcosa su Pisoni, che cambiava con 50 secondi di vantaggio e andava a vincere su traguardo di Plaza Placheda in 59'06”, unico sotto l'ora di gara. La piazza d'onore andava a Igor Antonelli in 1h02'08”, mentre il terzo gradino del podio era per Giordano De Vecchi in 1h02'56”, dopo un bel duello rusticano con Giancarlo Costa e un errore di quest'ultimo in zona traguardo, che doveva essere affrontato a piedi in salita, 4° in 1h03'01”. Quinta piazza per Diego Bramardi in 1h24'27” (anche primo con la Split-Board), 6° Luca Zanette in 1h27'23” (anche primo con le ciaspole), 7° Stefano Dorati in 1h38'03”, 8° Andrea Frola in 1h55'15” e 9° Alessandro Masucci in 2h08'53”.

La vittoria nella gara femminile è stata di Tiziana Cadei in 1h25'29”.

Interviste

Il vincitore Cesare Pisoni: “Sono contento di questa vittoria a Livigno, visto che era la prima gara di snow-alp a Livigno nel contesto di un bell'evento come l'European Freeride Festival. Mi sentivo bene, ero riuscito ad allenarmi anche durante la trasferta dei Campionati Mondiali di Snowboard e sono partito forte, controllando nel finale della salita il rientro di Igor Antonelli, poi in discesa non ho avuto problemi. Arrivederci ai Campionati Italiani di Filettino.”

Marco Sampaoli, organizzatore dell'Europea Freeride Festival: “Sono contento di questa prima giornata, con le due gare alpinistiche, con sci e snowboard, facendo convivere attrezzi diversi animati della stessa passione per la montagna da affrontare con le proprie gambe in fuoripista. Ottima poi la partecipazione dei giovani, che sono un valore aggiunto della manifestazione ed il futuro di questi sport di montagna. Domani il freeride, tappa di qualificazione per il Freeride World Tour. L'anno prossimo riproporremo quest'evento, dove attrezzi diversi e filosofie diverse s'incontrano nella passione comune di vivere la montagna fuoripista.”

La seconda tappa della Coppa Italia di Snowboard-Alpinismo, prevista a Vetan in Valle d'Aosta l'8 febbraio è stata rimandata al 15 marzo, quindi il prossimo appuntamento sarà a Filettino-Monte Viglio (provincia di Frosione), Campionato Italiano Assoluto, il 15 febbraio.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti