Domenica alla Lagorai Cima d'Asta si assegna il Campionato Italiano Scialpinismo a squadre

Di GIANCARLO COSTA ,

Lagorai Cima dAsta 2013
Lagorai Cima dAsta 2013

È tutto pronto per la 24esima Lagorai Cima d’Asta, classica competizione di sci alpinismo in programma domenica 9 marzo nel Tesino, che quest’anno avrà validità come prova di campionato italiano a squadre, tornando così alla sua antica formula. E proprio in tema abbinamenti le iscrizioni pervenute alla segreteria dello Ski Team Lagorai hanno svelato le varie scelte degli atleti per puntare ad un piazzamento di rilievo, possibilmente alla medaglia. Così Matteo Eydallin gareggerà con Manfred Reichegger (entrambi del Centro Sportivo Esercito), Robert Antonioli con Michele Boscacci (alpini pure loro), Thomas Martini con Roberto de Simone, Michael Moling con Davide Pierantoni, Denis Trento con Daniel Antonioli, in attesa delle ultime adesioni, visto che le coppie attualmente iscritte sono 200. Fra i master i pronostici sono puntati tutti su Omar Oprandi e Franco Nicolini, mentre in campo femminile le veterane Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli gareggeranno assieme, Martina Valmassoi con Laura Besseghini, Birgit Stuffer con Nadia Scola e Stefanie De Simone con Julia Kompatscher.

Domenica nel Tesino saranno dunque al via i migliori interpreti italiani dello sci alpinismo, confermando la Lagorai Cima d’Asta come la gara di sci alpinismo più importante in Trentino nel 2014, anche perché fra i partecipanti ci saranno anche i più forti cadetti e juniores, visto che è prevista, su un percorso ridotto, anche una doppia gara giovani nella formula individuale. Fra questi ci sarà il neo vincitore della Coppa del Mondo categoria juniores Federico Nicolini e l’altro alfiere del Comitato Trentino e del Brenta Team Davide Magnini, che ha vinto quest’anno tutto quello che si poteva vincere fra i cadetti. Questa competizione avrà validità come prova nazionale, ma anche come gara del campionato trentino. La sfida senior sarà an che valida come prova di Coppa Italia, gara internazionale vista la presenza di coppie austriache e scozzesi, e pure come tappa della combinata con la Hohe Tauern Trophy.

Per lo staff tecnico, coordinato dalla storica guida alpina Franco Melchiori, questi sono invece giorni di lavoro intenso per individuare le tracciature ideali. Nella giornata di mercoledì, dieci esperti sono saliti in elicottero al rifugio Brentari iniziando ad allestire la parte bassa. L’obiettivo è quello di attrezzare la Cima d’Asta (2847 metri), il passaggio che rende spettacolare ed unica questa competizione immersa in un paradiso paesaggistico come il Lagorai. Un’altra squadra ha invece ispezionato il tracciato dei giovani, dove è ancora da allestire un breve tratto a piedi.

Ci sono dunque tutte le premesse per un percorso fantastico, e pare pure che il meteo quest’anno stia dalla parte degli organizzatori. Nei prossimi giorni verranno ufficializzati gli itinerari definitivi.

Come già comunicato è prevista una variazione della zona di partenza e arrivo rispetto agli altri anni. Il ritrovo è previsto dunque al Camping Valmalene, dove dalle 7.40 alle 8 è in programma il controllo Artva e alle 8.00 l’inizio del trasferimento fino a Pra De la Regola, fino alle 8.30 quando verrà dato lo start ufficiale alla ventiquattresima edizione.

Per quanto riguarda invece i cadetti il controllo attrezzature è previsto dalle 8, quindi l’avvicinamento allo start, previsto alle ore 8.50.

Fonte Pegasomedia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti