Dobbiaco-Cortina: l’1 e 2 febbraio 2020 si gareggia per il Visma Ski Classics e per il circuito Challengers

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Cortina Dobbiaco 2019 (foto Newspower)
Partenza Cortina Dobbiaco 2019 (foto Newspower)

La Granfondo Dobbiaco-Cortina, la classica, in tutti i sensi, gara di sci di fondo è pronta a celebrare l’1 e il 2 febbraio la 43ma edizione. Un esame ‘severo’ dei tecnici e dirigenti di Visma Ski Classics, il challenge internazionale che raccoglie solo le competizioni più importanti e titolate al mondo, ed il voto finale è stato il classico 10 e lode.

A mettersi attorno al tavolo con David Nilsson, CEO VISMA, e il suo staff: il regista che sovraintende le dirette in tutto il mondo, il responsabile della produzione TV e il direttore di gara VISMA, per la Granfondo presenti il Presidente Herbert Santer, il vice Igor Gombac e alcuni membri in rappresentanza del C.O., Hanspeter Fuchs, Thomas Franchi, Stephanie Santer, Stefano Saltari e il direttore di gara Nathalie Santer. Alla fase iniziale dell’incontro hanno partecipato anche il sindaco di Dobbiaco Guido Bocher e il vice Sindaco di Cortina d’Ampezzo Luigi Alverà, presenti per ribadire una volta di più il sostegno delle due municipalità alla storica manifestazione e alla partnership con Visma Ski Classics.

Nilsson, come in passato, è rimasto estasiato dagli scenari che i fondisti potranno godersi nei primi due giorni di febbraio, sia a Dobbiaco e nella prima parte a salire, con gli scorci delle Tre Cime a farsi imperiosi, sia a Cortina con le Dolomiti a conquistare i nordici. L’arrivo poi in centro a Cortina ha quel tocco suggestivo che lascia il segno.

La prima delle belle notizie è una certezza: la gara di sabato 1° febbraio è confermata all’interno del circuito Visma Ski Classics, come succede da qualche anno, mentre la seconda è una vera novità, la prova di domenica 2 febbraio è infatti ufficialmente entrata a far parte del circuito Challengers, il circuito parallelo di Visma aperto anche alle prove in skating, che mette in palio preziosi punti per la classifica finale dei circuiti Ski Classics. Come comunicato nei mesi scorsi, entrambe le gare della Granfondo partiranno da Dobbiaco e arriveranno in centro a Cortina d’Ampezzo. Così i partecipanti potranno usufruire delle medesime strutture, modulate per mettere a proprio agio sia i grandi campioni che le centinaia di amatori e appassionati degli sci stretti.

Parterre di partenza e d’arrivo con allestimenti professionali, produzione televisiva di alto livello, una sfida in classico ed una in skating, la prima di 42 km e la seconda di 32 km. Da Dobbiaco a Cortina sarà un’autentica passerella dei campioni delle lunghe distanze, professionisti che hanno già da raccontare storie di Mondiali ed Olimpiadi e pronti a regalare emozioni irripetibili. Sono 30, numero record, quest’anno i team professionistici che hanno iscritto i propri atleti al circuito Visma Ski Classics, con Tord Asle Gjerdalen che ha già fatto sapere di puntare al poker di vittorie in quel di Cortina.
I programmi di Santer e del suo comitato hanno soddisfatto pienamente i dirigenti di Visma Ski Classics, i quali hanno riconfermato una copertura televisiva internazionale di grande prestigio.
Per i pro, poter competere domenica nella gara skating e raggranellare punti nel circuito Challengers è una opportunità in più. Le iscrizioni sono aperte da tempo, fino al 30 novembre è in vigore la tariffa ridotta, successivamente scatterà un sovrapprezzo (dal 1° dicembre a prezzo pieno).

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti